31 gennaio 2016 - Fotonotizie, Cesena, Cultura, Società

Ben 500 euro raccolti dal torneo di Burraco da Fidapa Cesena

Andranno al centro diurno “Don Oreste Benzi”

CESENA. Successo del Torneo di Burraco organizzato da F.I.D.A.P.A. BPW Italy - Sezione di Cesena, presso la sede del Quartiere San Carlo di Cesena. Al burraco hanno partecipato 64 giocatori, per un totale di 32 coppie partecipanti. Ricco il montepremi: ben 26 premi, grazie agli sponsor che hanno reso possibile il torneo. Il ricavato di euro 500 è stato consegnato dalla Presidente di F.I.D.A.P.A. Maria Grazia Bartolomei a Flora Amaduzzi, responsabile del Centro Diurno “Don Oreste Benzi” (Comunità Papa Giovanni XXIII) di San Tommaso di Cesena e sarà utilizzato per realizzare uno spazio riabilitativo per le donne disabili ospiti del centro, fondato sul concetto pedagogico della stimolazione basale, messo a punto dal prof. Frolich. Il 28 Gennaio scorso, alcune socie F.I.D.A.P.A. hanno visitato il Centro socio riabilitativo ed hanno preso visione di un vero ambito terapeutico, in cui ogni persona è accolta, valorizzata per quello che è, attraverso un rapporto molto personalizzato con gli educatori.

 

F.I.D.A.P.A. BPW Italy - Sezione di Cesena - Comunicazione

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.