27 febbraio 2020 - Turismo, Forlì, Cronaca

Turismo, effetti da Coronavirus anche in città. L’assessora Cintorino convoca gli operatori del settore

"Istituiremo un tavolo permanente di confronto per affrontare l’emergenza. Prima riunione prevista per martedì prossimo”

Si è svolto ieri mattina, a Bologna, l’incontro con l’Ass.re al turismo Andrea Corsini per valutare gli effetti arrecati sul comparto turistico regionale dall'attuazione delle misure di contenimento e prevenzione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019. Tra gli Amministratori era presente anche l’Ass.re al turismo Andrea Cintorino che ha parlato delle gravi contrazioni, in termini di presenze e di indotto, sul sistema ricettivo forlivese.
“Non nego che, come ho fatto presente allo stesso assessore Corsini, un paio di hotel della nostra città hanno dovuto chiudere i battenti in ragione delle numerose e improvvise disdette. Ovviamente si tratta di una sospensione temporanea dell'attività, dettata dall'urgenza di contenere le spese a fronte di un incasso dimezzato se non addirittura azzerato. In ogni caso non possiamo permettere che la situazione si protragga a lungo; la psicosi da coronavirus, in generale, sta mettendo letteralmente in ginocchio il circuito ricettivo della nostra città. Soffre il turismo culturale e religioso, con chiese, basiliche, musei e pinacoteche chiuse, soffre il turismo enogastronomico, con ristoranti, locali pubblici, spettacoli, festival ed eventi annullati e soffre il turismo prettamente scolastico a causa della sospensione di ogni viaggio di istruzione sia sul territorio nazionale che estero. Alla luce di queste premesse e in ragione dell'obiettivo comune di prevenire e fronteggiare gli effetti causati dall’evolversi del quadro epidemiologico, ho ritenuto opportuno convocare per martedì 3 marzo gli operatori turistici del nostro Comune, per ascoltarli e condividere una strategia operativa trasversale che individui le problematiche e avanzi proposte percorribili da sottoporre all’attenzione dell’Ass.re regionale Andrea Corsini e del Ministro Franceschini”.
“Ma c'è un altro aspetto che come Ente Locale non possiamo sottovalutare; nel 2019 abbiamo incassato come tassa di soggiorno all’incirca 250mila € che poi abbiamo reinvestito sul territorio, finanziando interventi in materia di turismo e attrattività locale. Se lo stato di crisi in termini di presenze e di arrivi nelle strutture ricettive nel forlivese dovesse perdurare, potremmo essere costretti a fare a meno di una quota considerevole del gettito determinato da questa imposta. Cosa che ci limiterebbe non poco nell'azione di investimento in ambito turistico”.  
“È per queste ragioni” – conclude Cintorino – “che abbiamo chiesto all’Ass.re Corsini di adottare un piano straordinario per il turismo regionale che agisca su due fronti; da un lato si pone l’urgenza di dotare gli operatori del settore di risorse e strumenti fiscali compensativi che controbilancino le perdite di indotto causate inevitabilmente dall’emergenza Coronavirus. Ugualmente, è necessario ragionare dal punto di vista degli Enti Locali e delle eventuali discrasie che si dovessero riscontrare nell’accertamento dei bilanci comunali, ragionando in termini apartitici e nell’interesse esclusivo dell’intera comunità regionale.”

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.