21 luglio 2018 - Turismo, Forlì, Cesena

Turismo, l'Emilia-Romagna investe sui cammini religiosi, stanziati 93mila euro

Partono tre progetti di riqualificazione di tre importanti cammini religiosi: la Romea-Germanica, il cammino di San Vicinio e la via degli Abati

Bologna – Vie e sentieri nel cuore dei territori, per un turismo che premia esperienze uniche fuori da circuiti e itinerari di massa. Partono tre progetti di riqualificazione ditre importanti cammini religiosi in Emilia-Romagna: la via degli Abati in provincia di Parma, la via Romea germanica a Forlì-Cesena e il cammino di San Vicinio nel territorio tra la medesima provincia e il riminese.

La Regione ha infatti stanziato 93 mila euro per la messa in sicurezza e il ripristino dei percorsi.

“Stiamo lavorando per valorizzare le iniziative legate a questo particolare mercato turistico- sottolinea l’assessore regionale a Turismo e commercio, Andrea Corsini-, abbiamo realizzato una mappa dei cammini religiosi, promosso gli eventi che hanno animato le storiche vie dei pellegrini per tutto il 2017 e dato vita ad un circuito regionale con 24 operatori turistici specializzati nell’offerta di soggiorno a tema escursioni giornaliere a piedi o in bicicletta, soggiorni nella natura, luoghi di culto e antiche pievi e borghi storici. Con altre sette Regioni abbiamo candidato la più ‘famosa’ tra le vie dei pellegrini, la Via Francigena, a Patrimonio Unesco e vogliamo far conoscere e promuovere tutte le nostre vie”.

I percorsi in Romagna vedono un finanziamento di 90.000 euro che servirà alla sistemazione di diversi tratti dei sentieri, alla ripulitura e messa in sicurezza di argini, all’allargamento delle banchine stradali per consentire il passaggio sicuro dei pedoni e al miglioramento della segnaletica. Gli interventi per la via Romea germanicariguarderanno i Comuni di Bagno di Romagna, Forlì, Forlimpopoli, Bertinoro, Santa Sofia e Galeata; quelli lungo il cammino di San Vicinio: i Comuni di Bagno di Romagna, Verghereto, Sogliano sul Rubicone, Borghi e Roncofreddo,Sant’Agata Feltria e Talamello.

Gli interventi saranno coordinati dall’Unione dei Comuni della Valle del Savio.

Le azioni previste sulla via degli Abati, nel parmense, vedono 3.000 euro disponibili e riguardano la messa in sicurezza del ponte sul rio Chiastroni. Saranno gestite dal Comune di Bardi.

 

La mappa dei cammini dell’Emilia-Romagna
Sono 14 i cammini e le vie di pellegrinaggio che attraversano l’Emilia-Romagna per oltre 2000 chilometri, interessando circa 100 Comuni e collegando i territori a Roma e a importanti luoghi di fede come Padova e Assisi. Per valorizzare le iniziative legate a questo particolare mercato turistico, la Regione ha realizzato una mappa dei cammini religiosi e una brochure con gli eventi che hanno animato le storiche vie dei pellegrini per tutto il 2017 e ha promosso, attraverso Apt, l’Agenzia di promozione turistica dell’Emilia-Romagna, la nascita di un vero e proprio circuito regionale che coinvolge 24 operatori turistici specializzati nell’offerta di soggiorno a tema: 34 i pacchetti proposti che vanno dalle escursioni giornaliere a piedi o in bicicletta ai soggiorni tra natura incontaminata, luoghi di culto, antiche pievi e borghi storici. Undici di questi cammini sono inoltre entrati a far parte dell’Atlante dei Cammini predisposto dal Ministero per i beni artistici e culturali e turismo.

Con un accordo siglato a febbraio 2017, sette Regioni - capofila la Toscana, poi Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte, Liguria, Lazio e Valle d’Aosta – hanno convenuto di candidare la più “famosa” tra le vie dei pellegrini, la Via Francigena, aPatrimonio Unesco (World Heritage List).

Tag: turismo

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.