Cesenatico: no alla tassa di soggiorno ma IMU più pesante

I Liberali accusano il Comune di indebolire ulteriormente il tessuto economico cittadino

“Attraverso l'introduzione della nuova imposta Imu e delle relative aliquote,  il Comune di Cesenatico ha compiuto un'evidente scelta politica ovvero ha deciso di far pagare il prezzo della crisi e delle inefficienze pubbliche alle attività produttive, commerciali e turistiche”. E’ una critica senza mezzi termini quella di Axel Famiglini, segretario comunale del PLI che colpisce duro l’amministrazione accusandola di aver vessato esercenti, albergatori, ristoratori, bagnini “e più in generale la classe imprenditoriale con un’IMU pari al 10 per mille, alla quale andranno aggiunti gli effetti relativi alle rivalutazioni degli estimi catastali degli immobili”, rincara Famiglini

Secondo  il PLI l’IMU, così come applicata nel Comune di Cesenatico indebolirà ulteriormente un tessuto economico che già soffre per colpa della crisi, in netto contrasto, tra l’altro, con l’orientamento nazionale “emerso a livello governativo teso a trovare nuove strategie che stimolino la crescita, i consumi e la realizzazione di nuovi posti di lavoro”, spiega il segretario comunale del PLI che prosegue: “L'amministrazione comunale sostiene che questo vertiginoso aumento delle tasse sia stato operato con il fine di evitare l'introduzione della tassa di soggiorno e per conseguire una riduzione del debito comunale”.

Famiglini in realtà crede che la proposta della nuova amministrazione comunale non farà altro che deprimere ulteriormente l'economia di Cesenatico, ignorando invece ignorare una serie di misure di finanza pubblica orientate all'eliminazione degli sprechi, “Se da un lato è vero che i turisti non pagheranno la tassa di soggiorno dall'altro è evidente che questa imposta è stata trasferita in massima parte a carico degli imprenditori, gran parte dei quali, legati al turismo, certamente non potrà adeguare i prezzi, almeno per quest'anno, per fare fronte a questo nuovo pesante fardello – conclude l’esponente dei liberali - La nuova Imu, così come è stata pensata dalla giunta in carica, rappresenta un danno economico notevole per l'economia privata di Cesenatico i cui effetti negativi nel lungo periodo forse non sono stati pienamente valutati sia dall'amministrazione comunale che da coloro che dall'esterno hanno supportato questa soluzione politico-economica”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.