30 marzo 2020 - Forlì, Cronaca, Sanità

L’azienda rappresentata dall’ex parlamentare della Lega Pini fornitrice di mascherine per l’Ausl Romagna

L’accordo quadro ha un valore di 6 milioni 336mila euro: l’importo minimo garantito è di 3 milioni 168mila euro

È l’azienda rappresentata dall’ex parlamentare della Lega Gianluca Pini la fornitrice della grande partita di mascherine per l’Ausl Romagna concordata nei giorni scorsi per 6,3 milioni di euro. L’azienda in questione è la Codice srl, con sede a Fusignano, un capitale sociale di 10mila euro (versati 2.500 euro), un consiglio di amministrazione formato da tre persone e fra queste il presidente: Pini. L’attività prevalente di Codice srl è quella di “commercio all’ingrosso di bevande e alimenti in genere” (ad essa fanno capo tre attività a Forlì, tipologia: ristorante, osteria, bar), ma nell’oggetto sociale rientrano anche la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie e tecniche di fornitura di servizi alle imprese e ai privati, l’organizzazione e gestione dei mezzi per l’esercizio dell’attività di assistenza e consulenza (legale, commerciale, tributaria ecc.) nel campo strategico e della comunicazione, il monitoraggio delle attività istituzionali ed altro.

L’importo minimo garantito per le mascherine (usa e getta, a tre veli, di produzione cinese con certificazione CE) è di 3 milioni 168mila euro e il fornitore si impegna “a consegnare settimanalmente un minimo di 500mila unità di prodotto salvo maggiorazioni nelle quantità settimanali richieste dall’Azienda USL della Romagna”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.