13 febbraio 2020 - Forlì, Cronaca

La Festa Artusiana incontra le attività ristorative per costruire l’edizione del Bicentenario

Il Comune vuole rinnovare l'offerta cultuale e gastronomica

In previsione della XXIV edizione della Festa Artusiana, l’Amministrazione comunale di Forlimpopoli ha promosso per lunedì 17 febbraio, alle 20.45, nella Sala del Consiglio comunale, un incontro dedicato a tutti gli operatori del settore della ristorazione per illustrare le linee portanti dell’Edizione del Bicentenario.

Alla riunione pubblica sono invitati sia i rappresentanti dei ristoranti che hanno già partecipato alle scorse edizioni sia coloro che desiderebbero candidarsi a farlo per la prima volta. In occasione del bicentenario della nascita di Artusi il Comune desidera infatti rinnovare ed ampliare non solo l’offerta culturale ma anche quella enogastronomica per le migliaia di persone che ogni sera affolleranno le vie della città artusiana dal 20 al 28 giugno 2020.

All’ordine del giorno la possibilità di confrontarsi con il Sindaco e gli assessori di riferimento per condividere lo spirito di questa manifestazione unica per carattere e successo e i modi migliori per presentare i propri prodotti e le proprie pietanze.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.