21 gennaio 2020 - Forlì, Cronaca, Sport

Padre schiaffeggia l'arbitro durante il torneo del figlio

L'episodio è avvenuto al Circolo del tennis di Carpena

Arbitro di tennis aggredito e ingiuriato. Si è concluso con la denuncia in stato di libertà per lesioni aggravate e minacce un episodio avvenuto domenica pomeriggio al circolo tennis di Carpena, che ha visto protagonista un uomo 48enne residente in provincia di Milano, padre di un giovane atleta partecipante ad un torneo nazionale; l’uomo, in conseguenza ad una decisione arbitrale contraria ha schiaffeggiato un arbitro e lo ha pesantemente minacciato e ingiuriato.

Sul posto, in conseguenza dell’evento, è intervenuta una Volante dell’Ufficio Prevenzione Geneale della Questura, che ha sentito la parte lesa e alcuni testimoni, dai quali è stata ottenuta la targa del veicolo con cui l’autore dell’aggressione si era allontanato. La sua identificazione è stata comunque piuttosto veloce anche grazie al fatto che il figlio era iscritto al torneo Open 2000 nazionale maschile che si svolge dal 10.01.2020 al 22.01.2020.

L’arbitro ha presentato querela, dopo essersi recato al pronto soccorso, dove è stato refertato con una prognosi di tre giorni di guarigione. La Polizia ha configurato la sussistenza, tra le altre, di una circostanza aggravante introdotta in recenti provvedimenti legislativi diretti al contenimento della violenza durante le manifestazioni sportive, che prevede – appunto – che il fatto sia più grave qualora avvenuto “in occasione o a causa di manifestazioni sportive” (L. 8 agosto 2019, n. 77).

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.