13 gennaio 2020 - Forlì, Cronaca, Sport

Pallacanestro, Unieuro batte l'Udine. Festa al PalaGalassi

Coach Dell'Agnello: "Le scelte tecniche hanno pagato"

UNIEURO FORLÌ – OLD WILD WEST UDINE 80 – 74 (19-20; 36-35; 59-57)

UNIEURO FORLÌ: Rush 9, Kitsing NE, Giachetti 18, Campori, Watson JR 8, Petrovic, Marini 18, Bandini NE, Oxilia 4, Benvenuti 7, Bruttini 7, Ndoja 9. All: Dell’Agnello.
OLD WILD WEST UDINE: Cromer 3, Minisini NE, Gazzotti 8, Amato 11, Antonutti 14, Zilli 4, Jerkovic NE, Beverly 23, Nobile 11, Penna. All: Ramagli.
SPETTATORI: 3684.

Dell’Agnello parte con Watson Jr, Marini, Rush, Ndoja e Benvenuti. Dopo i primi quattro punti di Beverly per il vantaggio ospite, l’Unieuro fa vedere di essere in partita ed infila un parziale di 10-0 firmato da una tripla di Watson Jr, due punti di Marini e cinque di Benvenuti (12-6). Dopo il time-out di coach Ramagli, Udine accorcia e sorpassa (17-18), ed il quarto si chiude sul 19-20 con l’appoggio di Bruttini.

Due triple di Marini ed un appoggio nel traffico di Giachetti aprono il secondo quarto per il +7 biancorosso (27-20). La difesa Unieuro è dura e tosta, e accompagna il ritmo offensivo: arrivano infatti due rubate ed uno sfondamento, ed il primo canestro ospite arriva solo dopo tre minuti. In una partita fatta di parziali, Udine arriva al -1, ma i quattro punti di Ndoja ed il canestro di Watson Jr ridanno margine ai biancorossi (33-26). Udine accorcia verso la fine del quarto, che si chiude sul 36-35.

Ancora una tripla di Marini apre il secondo tempo, ma il copione non cambia: Udine rientra e pareggia, ma Ndoja ridà margine con la tripla del 42-39. La partita rimane “punto a punto”, fino allo show di Giachetti: il capitano segna nove punti negli ultimi 2 minuti e mezzo del quarto, tra cui la tripla sulla sirena che vale il sorpasso Unieuro alla fine del terzo periodo (59-57). La tripla di Watson JR scalda l’Unieuro Arena ed apre l’ultimo quarto, e la schiacciata di Rush dà il +4 Unieuro (64-60). Due assist di Watson JR (di cui uno direttamente dal rimbalzo offensivo), valgono il nuovo vantaggio Unieuro dopo il rientro ospite (70-68). Si entra negli ultimi minuti di gara con l’equilibrio che continua a regnare, e l’intensità che si alza vertiginosamente: Ndoja e Giachetti segnano in attacco, e Watson Jr è decisivo con alcuni recuperi importanti (saranno 5, alla fine). A trenta secondi dal termine, sale in cattedra ancora il capitano, che con un gioco da tre punti fissa il punteggio sul 77-74. Sulla rimessa successiva Udine perde palla sotto la pressione di Erik Rush, e sull’azione offensiva che ne nasce arrivano altri due punti di Giachetti (ne segnerà 16 nel secondo tempo): game-set-match. Il finale è 80-74 e l’Unieuro è seconda in classifica.

Dell’Agnello a fine partita “Per prima cosa siamo contenti e speriamo di avere regalato un sorriso a Gabriele dopo il lutto di questa settimana. Ai miei giocatori ho detto che hanno giocato una “vera partita di pallacanestro”: ci hanno messo attenzione, concentrazione, durezza, e sono contento perché abbiamo fatto un’ottima gara. Abbiamo fatto delle scelte tecniche che hanno pagato, grazie all’applicazione e alla concentrazione dei miei giocatori”.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.