9 dicembre 2019 - Forlì, Cronaca

Due stranieri denunciati nel weekend

Un uomo ha rifiutato di fornire documenti, l'altro non ha dimostrato la sua regolare permanenza sul territorio nazionale

La Polizia di Stato ha segnalato all’Autorità Giudiziaria un cittadino tunisino di 44 anni, residente a Cesena ed in regola con il soggiorno, poiché resosi responsabile dei reati di rifiuto di indicazioni delle proprie generalità e resistenza a Pubblico Ufficiale. Il fatto è stato accertato a seguito di un intervento effettuato ieri sera in centro, a richiesta di un esercente, che lamentava la presenza di un individuo molesto ed in stato di ubriachezza all’interno del suo locale. All’arrivo della Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura l’uomo ha rifiutato di fornire documenti e di dichiarare le sue generalità, assumendo anche comportamenti di contrapposizione, con spinte e tentativi di allontanarsi senza ottemperare agli inviti che gli venivano rivolti per farsi identificare. Ci sono voluti parecchi minuti prima che egli si decidesse di fornire un documento, ma nel frattempo essendosi già concretizzati a suo carico elementi per la contestazione dei reati di rifiuto di indicazioni delle proprie generalità e resistenza a Pubblico Ufficiale, è stato comunque accompagnato in Questura per la conseguente attività di documentazione dei fatti. A suo carico anche in verbale di violazione amministrativa di euro 102, in conseguenza dell’accertata condizione di manifesta ubriachezza. In relazione ad un altro intervento, è stato denunciato un 31enne tunisino, domiciliato in città, anche lui in regola con il permesso di soggiorno, il quale durante un controllo effettuato all’interno del Parco della Resistenza non è stato in grado di dimostrare la sua regolare permanenza sul territorio nazionale, poiché non aveva con sé alcun documento. La Polizia lo ha dovuto accompagnare in Questura identificandolo attraverso le impronte digitali. Per questo motivo, avendo violato una precisa disposizione del testo unico delle leggi in materia di immigrazione, è stato denunciato alla Procura della Repubblica.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.