2 dicembre 2019 - Forlì, Cronaca, Sport

Pallacanestro, Unieuro vince su Roseto, terza vittoria consecutiva. Pura prima del match per un lancio di petardi

Coach dll’Agnello a fine partita: “Siamo venuti qui con l’idea di sporcarci le mani"

SAPORI VERI ROSETO – UNIEURO FORLÌ 56-69 (16-15; 34-27; 46-41)

SAPORI VERI ROSETO: Lattin 11, Giordano 1, Menalo 2, De Fabritiis, Mouaha 8, Canka 8, Nikolic 7, Oliva, Fokou, Ciribeni NE, Bayehe 14, Pierich 5. All: D’Arcangeli.

UNIEURO FORLÌ: Rush 15, Kitsing, Giachetti 12, Campori 5, Watson JR 6, Petrovic 8, Marini 4, Cinti NE, Dilas NE, Oxilia NE, Benvenuti 15, Bruttini 4. All: Dell’Agnello.

Dell’Agnello deve fare a meno di Ndoja, e parte con Watson Jr, Marini, Rush, Petrovic e Benvenuti. L’Unieuro comincia bene e si porta sullo 0-5 (Benvenuti, Marini) ed il primo canestro casalingo arriva dopo oltre tre minuti. Roseto accorcia, e in un primo quarto nel quale si segna pochissimo, la gara rimane equilibrata e nessuna squadra riesce ad imporsi; sulla sirena del primo periodo, l’appoggio di Benvenuti fissa il punteggio sul 16-15.

Si comincia con un canestro ancora di Benvenuti, prima di un parziale dei padroni di casa che porta al 24-17, chiuso da altri 3 punti consecutivi del numero 25 biancorosso (24-20). Roseto prova ad allungare, ma la tripla di Petrovic permette all’Unieuro di rientrare, ed il primo tempo si chiude sul 34-27.

Nel secondo tempo i biancorossi rientrano in campo con uno spirito decisamente diverso, e nei primi quattro minuti di terzo quarto confezionano un parziale di 8-0 che culmina con il canestro di Campori per il soprasso (34-35). All’atletismo e alla fisicità abruzzese rispondono due triple di Rush e Petrovic ed il terzo quarto si chiude sul 46-41.

L’Unieuro ha voglia di portare a casa la vittoria e l’inizio del quarto periodo lo dimostra: sono ancora una volta la difesa e l’aggressività nella propria metà campo a caricare la squadra, che non subisce canestro per i primi 5’ (il primo punto casalingo arriva da un libero di Nikolic), e in attacco trova continuità e canestri importanti. È così che nasce il parziale di 1-22 che porta al 47-63 e spiana la strada alla vittoria: nel quarto segnano sette giocatori diversi (Rush 10, Bruttini 2, Watson JR 4, Giachetti 6, Benvenuti 2, Campori 3, Marini 1) ed il finale è 56-69.

Per i biancorossi è la terza vittoria consecutiva, dopo i successi contro Montegranaro e Verona.

Dell’Agnello a fine partita: “Siamo venuti qui con l’idea di sporcarci le mani e il primo tempo non siamo stati ripagati abbastanza perché non segnavamo praticamente mai. Nei secondi venti minuti invece siamo riusciti a controllare meglio l’area e siamo andati in attacco con più fluidità e creato buoni tiri; nel quarto periodo l’abbiamo poi portata dalla nostra parte e quindi siamo molto contenti: temevo molto questa partita.”.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.