13 novembre 2019 - Forlì, Cronaca

Polemica social, Morrone contro l'assessore regionale Corsini

Corsini:"Salvini, taci". Morrone: "Una telenovela"

La risposta di Jacopo Morrone, segretario Lega Romagna, al post Facebook dell'assessore regionale al Turismo Andrea Corsini non si è fatta attendere.

“L’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini, insiste nella sua ricostruzione tutta personale della telenovela dell’aeroporto di Forlì, dimenticando purtroppo quale sia l’origine dei guai di questo scalo. Ovvero il predominio di Bologna e l’appoggio incondizionato che la Regione, negli anni scorsi, ha concesso all’aeroporto bolognese a scapito del Ridolfi" ha affermato Morrone.

Corsini aveva scritto: "Caro Matteo Salvini, quando tu eri Ministro dell’Interno l’aeroporto di Forlì ha rischiato di non aprire, perché non volevi donare il presidio dei Vigli del Fuco alla città. Oggi l’aeroporto riaprirà grazie al lavoro della Regione Emilia Romagna, del presidente Bonaccini, dell’assessore Donini e mio. E grazie alla collaborazione con il governo. Ora ti chiederei, almeno per decenza e per rispetto delle persone che lavorano e non passano le giornate a fare comizi e post su Fb, ma stanno in ufficio e incontrano la gente del territorio senza megafono di pensarci due volte prima di venire a Forlì e urlare in mezzo al mercato che “lancerai” l’aeroporto. Hai avuto l’ occasione per lanciarlo e te ne sei lavato le mani, ora per decenza almeno taci!

Morrone ha proseguito così il suo affondo: "L’attuale Giunta è salita sul carro dei fan dell’aeroporto di Forlì solo a cose fatte, quando mostrarsi contrari avrebbe segnato un autogol. Inutile scaricare responsabilità su Matteo Salvini ministro dell’Interno, quando sono arcinoti i fatti e cioè che i ritardi, per altro non ostativi, sono stati determinati da un insieme di fattori e di incomprensioni certamente estranei allo stesso Salvini. Si metta il cuore in pace Corsini, e pensi al settore turistico della regione che è in grande affanno nonostante la propaganda della Giunta a cui ormai non crede più nessuno e che necessiterebbe di ben altre linee programmatiche e politiche che non quelle della visione ristretta e ripetitiva dell’attuale esecutivo”. 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.