8 novembre 2019 - Forlì, Cronaca, Arte

E' nata una nuova orchestra in città grazie al progetto "Orcreiamo" dell'associazione Maderna

In partenariato con Associazione Amici dell’Arte con lo scopo di scovare e premiare i giovani talenti musicale del territorio.

Un’idea ambiziosa con l’obiettivo di guidare i giovani talenti alla co-creazione di opere prime e trovare giovani musicisti per arricchire l’offerta musicale del territorio con la possibile creazione di un’orchestra giovanile, si chiama “Orcreiamo” ed è il progetto messo in campo dall’Associazione Maderna di Forlì con il quale ha vinto il bando nazionale “Per chi crea” promosso dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo e gestito dalla Siae.

“Orcreiamo” a luglio è stato selezionato tra 2.289 progetti e a settembre la Maderna ha pubblicato online, il bando per selezionare i giovani artisti a cui affidare le residenze artistiche. Sono stati scelti 35 strumentisti su 93 e 3 compositori su 31.

Un risultato eccezionale soprattutto se si pensa all’età media degli orchestrali che è di 22 anni, tutti provenienti dalla Regione Emilia Romagna, mentre quella dei tre compositori (provenienti da Brindisi, Bagno a Ripoli, Marostica) è sotto i 26 anni quindi una compagine veramente molto giovane e particolarmente adatta ad un progetto di formazione orchestrale.  

I tre compositori vincitori saranno coinvolti in 3 residenze di 5 giorni ciascuna. Nell’arco di queste giornate scriveranno tre opere prime che verranno eseguite in prima assoluta in un concerto previsto il 7 aprile 2020 a Forlì con replica 8 aprile a Cesena, dalla stessa orchestra giovanile selezionata.

Questo permetterà ai compositori e all’Orchestra di provare i lavori anche in fase embrionale, relazionandosi con gli strumentisti che avranno la possibilità di modificare le partiture in funzione della loro reale eseguibilità.

In tutto il percorso interverranno docenti di grande spessore musicale: il Maestro Paolo Chiavacci curerà gli archi, il Maestro Giorgio Babbini i fiati, il Maestro Filippo Maria Bressan le prove e l’ensemble orchestrale mentre i compositori saranno seguiti dal Maestro Giovanni Bonato.

La stagione dell’Orchestra prevede il 17 novembre il concerto a Cesena-Palazzo Ghini ore 15,30, il 19 novembre a Forlì-Chiesa San Giacomo ore 21,00, il 21 febbraio a Cesena-Palazzo Ghini ore 21,00, il 23 febbraio a Forlì-Fabbrica delle Candele ore 17,00, il 7 aprile a Forlì-Teatro il Piccolo ore21,00 e l’8 aprile Cesena- Palazzo Ghini ore 21,00.

Infine l’ultimo step prevede la realizzazione di un docufilm con la supervisione del Maestro Albiani, che permetterà di rendere tangibile e visibile il percorso di crescita della neonata orchestra e dei compositori. Il docufilm prodotto verrà presentato a giugno        2020.

Il progetto “Orcreiamo” non smette di incassare riconoscimenti, è stato selezionato, infatti, in questi giorni per essere raccontato sui social Siae. L’uscita del post dedicato è programmata per lunedì 2 dicembre e vedrà una breve intervista video con uno o più artisti, nella quale si parlerà dell'idea alla base del progetto e di come questa si sia sviluppata. Inoltre sarà pubblicato un testo e dei contenuti fotografici degli artisti impegnati nella realizzazione del progetto. 

 

Orcreiamo è realizzato in collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica di Cesena.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.