8 ottobre 2019 - Forlì, Cronaca

Tentata rapina, denunciato a piede libero

I fatti risalgono a settembre

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Forlì, a conclusione indagini, hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica, per il reato di tentata rapina, un albanese 28enne domiciliato in provincia di Bari. I fatti risalgono a fine settembre, quando attorno a mezzanotte, in una via del centro, un ragazzo forlivese 43enne, mentre passeggiava con la propria fidanzata notava un giovane che si introduceva all’interno della sua autovettura, parcheggiata poco distante, e due altri complici che lo attendevano nelle vicinanze. La vittima, nel tentativo di bloccare il malvivente, che frugava all’interno dell’autovettura alla ricerca di refurtiva, è stato strattonato e colpito da diverse bottiglie di vetro da parte dei due complici, fortunatamente senza provocargli lesioni, ma una di queste aveva infranto il finestrino dell’auto.

I tre malviventi, a seguito della resistenza opposta, si sono dati alla fuga, ma durante la corsa, uno di loro ha perso il telefono cellulare, che è stato raccolto dalla vittima e consegnato ai militari. A seguito delle indagini condotte, i militari hanno identificato l’uomo, inserendo il suo nominativo nella banca dati delle Forze di Polizia, come persona da rintracciare. Due giorni dopo, la Polizia Ferroviaria di Bari, procedendo al controllo dell’uomo, hanno appreso che in capo allo stesso pendeva un provvedimento di rintraccio, e pertanto è stato denunciato a piede libero in stato di libertà per il reato di tentata rapina.       

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.