27 settembre 2019 - Forlì, Cronaca

Migliaia di giovani in piazza Saffi per il terzo sciopero mondiale per il clima

Dal campanile di San Mercuriale lo striscione: "Uniti per il clima"

Grande partecipazione da parte dei ragazzi questa mattina al terzo sciopero mondiale per il clima. In tanti hanno raccolto l'appello di Greta Thunberg e di Fridays For Future Forlì, scndendo in piazza al culmine della Week For Future, settimana dedicata ai cambiamenti climatici. Dal campanile di San Mercuriale è stato srotolato una stricione con la scritta "Uniti per il clima".

Il coordinatore regionale della Rete degli Studenti dell’Emilia-Romagna Francesco Martinelli, come riporta la stampa locale, ha dichiarato: "Siamo stanchi di sentirci dire che siamo bravi e abbiamo ragione, non è questo ciò che vogliamo. Non ci interessano i ringraziamenti, gli applausi, ma un cambiamento reale. Ogni giorno l’emergenza ambientale e i cambiamenti climatici sono sempre più evidenti e noi non siamo più disposti ad accontentarci del vuoto compiacimento della politica. Questo terzo sciopero sarà decisivo, speriamo, per ottenere risposte concrete e non più solo promesse. Abbiamo pochissimo tempo a disposizione per cambiare ma siamo pronti a lottare per farlo. Chiediamo agli insegnanti, ai presidi, alle organizzazioni sociali e alle istituzioni di essere al nostro fianco".

Anche i metalmeccanici hanno aderito allo sciopero per il clima
"Oggi si è svolta anche a Forlì un grande e partecipatissima manifestazione per la salvaguardia del pianeta dove anche i metalmeccanici di Forlì non sono voluti mancare: l’emergenza climatica rappresenta un problema che interessa tutti e non si posso lasciare i giovani senza sostegno in questa battaglia fondamentale. Questo il motivo di fondo per cui i metalmeccanici hanno accolto l’invito di #Fridays for Future ad essere presenti nel corteo. Tanti i delegati e le delegate della Fiom che hanno sfilato per le vie di Forlì, particolarmente significativa la partecipazione dei lavoratori della Bonfiglioli Riduttori, dove negli scorsi giorni si erano svolte assemblee di sensibilizzazione sul tema che avevano portato i rappresentati sindacali della Fiom a proclamare lo sciopero. L’adesione allo sciopero in Bonfiglioli è stata significativa con quasi il 70% dei lavoratori che si sono astenuti dal lavoro per dimostrare fattivamente il loro interesse nei confronti delle tematiche ambientali e il loro impegno per un futuro migliore. Ora bisognerà dare continuità a questo percorso avviando confronti nelle aziende per diminuire i consumi energetici, gli sprechi e avviare pratiche maggiormente rispettose dell’ambiente."

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.