13 settembre 2019 - Forlì, Agenda, Eventi

A Modigliana vanno in scena le Feste dell'800

Il paese diventa la scenografia, i dipinti ispirati a Silvestro Lega emergono da portoni e finestre

A partire da giovedì 12 settembre con apice nella giornata di domenica 15 avrà luogo la 23esima edizione delle Feste dell’800, promosse e organizzate dal Comune di Modigliana. Le Feste sono nate per promuovere l’arte e la vita dell’illustre concittadino Silvestro Lega e la sua produzione artistica come esponente della corrente macchiaiola. Nel tempo la festa è cresciuta, comprendendo tutta la sfera della vita risorgimentale e ottocentesca, nella quale Modigliana vede un ruolo di spicco.

A partire dal ruolo predominante che Modigliana aveva nella regione della Romagna toscana appartenente al Granducato di Toscana, con un forte passato industriale legato alla produzione industriale al commercio della seta, passando per i Garibaldini, di cui fu il secondo comune in Romagna per numero di uomini partiti per l’unificazione dell’Italia, e grazie all’operato di don Giovanni Verità nella protezione di Garibaldi durante la sua fuga dagli Austriaci e Pontifici nel 1849, il cui rifugio è tuttora documentato nella casa museo di don Giovanni, è evidente come l’800 simboleggi un passato glorioso per il Comune di Modigliana. Non solo la storia ben documentata e riscopribile tramite i musei, le feste e tutte le iniziative a queste legate è simbolo di questo passato, ma anche l’abitato stesso di Modigliana lascia trasparire quest’epoca gloriosa. Il corso Garibaldi incarna l’immagine del boulevard ottocentesco, terminante nel parco sempre dell’epoca intitolato a Don Giovanni. Oltre il fiume Tramazzo invece, il centro storico custode di tradizioni che permangono da epoche più antiche.

I quadri viventi di Silvestro Lega

Il tema conduttore delle feste di quest’anno è proprio quello di rievocare le tracce storiche del passato fondendo insieme abitato e quadri di Silvestro Lega. Dai portoni e le finestre del Corso Garibaldi appariranno quindi i dipinti raffiguranti gli interni e i ritratti della borghesia, dando luogo ad una vera e propria passeggiata nell’800. Nel centro storico appariranno scorci e scene legate all’ambiente contadino, permettendo di perdersi nei vicoli dell’abitato. Il paese diventa la scenografia stessa, rianimandosi nel suo spirito dell’epoca con la riproposizione, nella giornata di domenica 15 settembre, dei quadri viventi di Silvestro Lega, grazie alla preziosa collaborazione dei tanti figuranti che contribuiranno così a creare l’atmosfera dell’800 unitamente ai tanti modiglianesi che sfileranno in abiti ottocenteschi. Anche i visitatori potranno essere loro stessi protagonisti, chi si presenterà vestito a tema potrà avere l’ingresso gratuito e accedere così liberamente alle aree della festa

Giovedi 12 settembre sarà dedicato alla riscoperta dell’ambiente industriale dell’ex Filanda di Via Silvestro Lega. Partendo dalle ore 18 ci saranno conferenze condotte dall’Associazione Atelier Appennini, che quest’anno ha portato qui il suo workshop con coordinatori Vincenzo Latina, Beniamino Servino, Franco Purini e Pino Pasquali, sul tema dell’abitato modiglianese e i possibli sviluppi, seguite da un rinfresco e visite guidate alla biblioteca mazziniana. Dalle ore 21 vi sarà invece una performance di musica contemporanea degli Horseloverfat all’interno dello spazio industriale.

Venerdì 13 settembre giornata densa di eventi:

- alle ore 19,00 presso il giardino della casa Museo di Don Giovanni Verità presentazione del libro “Un amministratore moderno Guelfo Guelfi e l’etica mazziniana nell’italia monarchica” a cura della Associazione Mazziniana, Pietro Caruso, Direttore de Il Pensiero Mazziniano intervista Michele Finelli, Presidnete Nazionale della Associazione Mazziniana

- alle ore 20,00 presso il Mercato Coperto sarà riproposta la cena offerta dai modiglianesi a Garibaldi, una volta ritornato per ringraziarli. Grazie alla lista della spesa rinvenuta negli archivi comunali è stato ricostruito il menù intero. Un’occasione unica per assaggiare le portate tipiche dell’epoca, fra le quali quaglie arrosto e lonza al latte con cipolline in agrodolce, senza mai farsi mancare il gentilrosso. Solo su prenotazione al numero 0546 941019.

Sabato 14 saranno numerose le iniziative, a partire dal Congresso della mattina dell’Associazione Mazziana fino alla sfilata delle Leve del Pomeriggio. L’evento di punta sarà la sera con la notte dell’arte con musei aperte, mostre temporanee, installazioni urbane con luci e proiezioni.

alle ore 9,45 ritrovo al Monumento di Don Giovanni Verità per le deposizione di una corona a cura dell’associazione Mazziniana,

alle ore 10,30 al Nuovo teatro dei Sozofili convegno su “1849 l’anno della Trafila”

alle ore 16,30 sfilata delle Leve con partenza dal loggiato del comune sino al giardino di Don Giovanni Verità, una manifestazione che richiama fortemente identitaria dei cittadini e della comunità di Modigliana;

ore 18,00 al giardino Kara Bobowski in via Marconi, aperitivo con l’arte con esposizione di pittura;

ore 18,00 in Piazza Matteotti inaugurazione della mostra “l’800 e la contemporaneità nell’arte a cura della Associazione Ics Fectori Art

dalle ore 19,00 in Piazza Don Minzoni apertura dello stand gastronomico nell’Osteria allestita a cura della Pro Loco, con spettacolo musicale dei Quinzan

dalle ore 20,00 alle 23,00 “Notte dell’Arte I musei aprono le porte” con ingresso gratuito ai musei;

alle ore 20,30 Modigliana Mistery Tour suggestivo itinerario notturno con partenza dal Ponte della Signora e con arrivo alla Rocca dei Conti Guidi, un itinerario tra storia, leggenda e folklore

dalle ore 21,00 i palazzi di Modigliana si accenderanno di luci e musiche rendendo suggestivo il centro della città

Domenica 15, l’intero giorno dedicato alle feste dell’800 coi Quadri viventi di Silvestro Lega

Oltre ai Quadri viventi, non mancheranno i garibaldini, le visite guidate, gli spettacoli, le narrazioni. Le novità di quest’anno saranno le diverse osterie organizzate in diversi punti del paese, fra le quali il caffè degli artisti in piazza Pretorio che proporrà antiche ricette legate al mondo dell’arte.

Una novità assoluta: la festa si svilupperà fino alla Roccaccia, sarà possibile salire fino alla Piazza d’Armi dell’antica Rocca dei Conti Guidi , dove saranno allestiti alcuni quadri viventi e dove saranno presenti laboratori di archeologia per adulti e bambini.

alle ore 9,30, visita del Presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini,  che verrà accolto presso il giardino del Museo Civico nella casa natale di Don Giovanni Verità (in caso di maltempo nella sala del Consiglio Comunale);

alle ore 10,30 inizio delle feste per le vie del centro storico, con esposizione di artigianato, mostra di antichi mestieri, , giochi per bimbi, spettacoli di strada, allestimento dei Quadri viventi.

dalle 11,30 apertura delle osterie e dei punti ristoro.

alle ore 14,30 in Piazza Matteotti Presentazione e parata dei gruppi in costume a cura del gruppo Ciapa Cialdini, allestimento dei Quadri viventi

alle ore 15,30 ritrovo davanti al Museo Civico per percorso alla scoperta di Silvestro Lega

alle ore 17,30 in Piazza Matteotti Danze ottocentesche al tempo di Silvestro Lega

Eventi, mostre fotografiche, esposizioni d’arte accompagneranno tutte le giornate; le Feste dell’800 sono realizzate con la preziosissima collaborazione dei cittadini, della Pro Loco, delle associazioni culturali che hanno partecipato alla definizione del programma. Alla realizzazione della manifestazione collaborano attivamente tutte le attività di ristorazione, i bar i punti ristoro con l’obiettivo di offrire ai cittadini ed ai visitatori la migliore accoglienza.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.