8 agosto 2019 - Forlì, Cronaca

A Santa Sofia presentato il progetto di trekking urbano

Si chiama "A spasso per il paese"

Nato da un'idea di un gruppo di giovani amici, il progetto di trekking urbano “A spasso” è finalmente diventato realtà e viene presentato alla popolazione venerdì 9 agosto, con ritrovo alle 17.30 presso l'ex Ospedale Nefetti. Merito di Elvira Laura Bandini, Stefano Tempesti, Stefano Ravaioli, Andrea Batani e Lorenzo Bellini, cinque giovani santasofiesi profondamente attaccati al proprio paese. Ognuno di loro ha messo a disposizione conoscenze e tempo e, insieme, hanno dapprima studiato, progettato e ideato questo trekking urbano che si dipana nelle vie del centro storico di santa Sofia, toccando i luoghi più importanti del paese e raccontandone la storia, non solo ai turisti ma anche ai santasofiesi stessi. “Il nostro obiettivo era quello di mettere in risalto e valorizzare ciò che il centro urbano di Santa Sofiaha da offrire sia alla comunità che ci vive sia al visitatore, evidenziando i punti di interesse e migliorandone la fruizione – dicono i progettisti. Abbiamo ricreato una narrazione che racconti Santa Sofia come un bene culturale unitario, come un organismo vivente che per essere conosciuto necessita di essere attraversato, vissuto.”

Ora, passeggiando per il paese si incontrano 18 punti di interesse, tutti segnalati da targhe e pannelli esplicativi che raccontano come era Santa Sofia e come si è trasformata nel tempo: ogni punto di interesse viene, infatti, analizzato nella sua conformazioni pre e post terremoto 1918, che ha segnato il volto del paese. Oltre a questo, un QR code permette di avere ulteriori approfondimenti e rimanda al sito http://www.visitsantasofia.it/it/a-spasso, mentre la mappa cartacea dell'itinerario è in distribuzione gratuitamente presso il Centro Visite. In 1,5 km si va alla scoperta delle chiese, dei resti del castello, dei palazzi nobiliari, attraversando i rioni di santa Sofia e Mortano. L'itinerario è, inoltre, collegato ai percorsi CAI esistenti e al Parco Fluviale.

“Siamo molto felici di avere tradotto in realtà il progetto “A spasso”, prima di tutto perché è nato dalla passione di cinque ragazzi che sentono fortemente l'appartenenza a Santa Sofia, poi perché questi giovani hanno deciso di donare il loro progetto al Comune di Santa Sofia e, quindi, a tutta la comunità. Il risultato è un percorso semplice, perché alla portata di tutti, ma non banale, un nuovo modo per vedere Santa Sofia ad un ritmo lento”, dichiara il sindaco di Santa Sofia Daniele Valbonesi. A Spasso è un progetto in divenire, trasformabile, implementabile: “la ricerca continua e il tragitto è sempre in trasformazione. La speranza è che si possa ingrandire anche con l'aiuto dei cittadini!”, concludono entusiasti Elvira Laura Bandini, Stefano Tempesti, Stefano Ravaioli, Andrea Batani e Lorenzo Bellini.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.