30 luglio 2019 - Forlì, Cronaca, Economia & Lavoro

Fiera di Forlì, indagine della Guardia di Finanza. E l'accordo con Parma prevede il licenziamento dei dipendenti

Il Comune incontrerà i soci e vuole andare verso una revisione dell'accordo

Ci sono diverse cose da chiarire nell'accordo tra la Fiera di Forlì e Fiere di Parma, anche perché sta indagando la Guardia di Finanza. Come riporta la cronaca locale, ieri pomeriggio in consiglio comunale, in risposta a un question time di Valentina Ancarani, l'assessore al Bilancio Cicognani ha informato che la Guardia di Finanza un adecina di giorni fa si è recata in Municipio. Le Fiamme Gialle hanno acquisito gli atti di cessione degli immobili della Fiera e la cosa potrebbe esser stata mossa dall'esposta fatto dal Movimento 5 Stelle in merito all'accordo che contestava l'aiuto dell'amministrazione che andava a sobbarcarsi finanziamenti ipotecari. Ora la Guardia di Finanza vuole capire bene.

Del resto la Fiera di Forlì è da tempo sotto osservazione, lo stesso accordo con Fiere di Parma ha sollevato la preoccupazione dei sindacati sulle prospettive dei dipendenti. Il Pd vorrebbe salvaguardare Fieravicola, mentre l'assessore Cicognani ha annunciato che giovedì mattina ci sarà un incontro in Camera di Commercio con i soci per capire come possa svilupparsi l'accordo con Fiera di Parma e anche con Rimini Fiera. Quello che preoccupa è il futuro dei cinque dipendenti della Fiera di Forlì. "L'accordo con Parma - ha affermato il sindaco Zattini - porterebbe al loro licenziamento e ricollocamento."

 

 

 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.