19 luglio 2019 - Forlì, Cronaca

Ennesima truffa ad opera di falsi operatori del gas

Ai danni di una coppia di anziani

Mercoledì mattina verso le 9, nel quartiere Ca' Ossi, si è consumata una truffa con la tecnica dei falsi operatori del gas. A dare notizia alla Polizia del fatto ormai già consumato è stato il figlio delle vittime, residente in altro Comune, che a sua volta era stato chiamato dagli anziani genitori. Sul posto, per i primi accertamenti e le successive indagini, sono intervenute le volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale ed una pattuglia della Squadra Mobile della Questura di Forlì. Le vittime, lui 86enne, lei 78enne, hanno raccontato che verso le 9 hanno sentito suonare il campanello e alla porta hanno trovato due persone vestite con pettorina fluorescente, che hanno dichiarato essere dipendenti di una nota azienza del gas incaricati di procedere ad una urgente verifica a seguito di una segnalazione di perdita. Gli anziani hanno creduto che si trattasse di veri operatori e li hanno fatti accomodare, sennonché con artifizi i due delinquenti sono riusciti a farsi consegnare 600 euro in contanti e alcuni oggetti in oro, con la scusa che la loro attività, comportando una probabile diffusione di gas, avrebbe potuto danneggiare le cose di valore. Le vittime si sono accorte che i due si erano appropriati dei valori solo dopo che si erano allontanati e così, resisi conto della truffa, hanno chiamnato il figlio il quale a sua volta ha avvisato le forze dell’ordine, che hanno raccolto una prima sommaria descrizione dell’accaduto e dato corso alle attività di indagine dirette alla identificazione degli autori. La Polizia raccomanda di tenere alta l’attenzione rispetto questo fenomeno, invitando la cittadinanza a segnalare sempre le situazioni sospette e denunciare immediatamente i casi consumati, per rendere il più spedita possibile l’attività di ricerca e identificazione di questi delinquenti. E’ essenziale anche una attenta attività di vicinato, rispetto coloro che notano situazioni nella quali vengono coinvolti anziani, anche rilevando più dati possibile, come modello e targa del veicolo in uso allepersone sospette, che potrebbe rivelarsi vincente per una veloce cattura dei truffatori.

Tag: truffa

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.