19 luglio 2019 - Forlì, Cronaca

Aeroporto, Vietina: "Stallo intollerabile, urge intervento di Salvini"

"Senza questo atto, tali competenze ricadrebbero, con costi esorbitanti, sulla nuova cordata imprenditoriale"

“All’aeroporto di Forlì manca solo un presidio stabile dei Vigili del Fuoco per poter ‘decollare’ nuovamente. Purtroppo l’incontro a Roma con la società di gestione si è trasformato in un nulla di fatto: serve un atto ufficiale del Ministro dell’Interno Matteo Salvini per dislocare delle forze nella struttura forlivese." Lo afferma Simona Vietina, parlamentare di Forza Italia e sindaca di Tredozio. "Con un decreto a sua firma, il ‘Ridolfi’ sarebbe inserito nella lista degli aeroporti in cui il servizio di salvataggio e antincendio è garantito dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Senza questo atto, tali competenze ricadrebbero, con costi esorbitanti, sulla nuova cordata imprenditoriale. In un momento di difficile congiuntura economica credo fortemente nel fatto che il Paese e le sue Istituzioni devono sostenere in ogni modo possibile la sana imprenditorialità che decide di scommettere e investire in opere importanti. In questo senso, confido nella lungimiranza del Ministro dell’Interno: l’Aeroporto di Forlì è un elemento cruciale per tutta l’area e il suo rilancio sarà fonte di benefici importanti per tutto il territorio. Presenterò a breve un’interrogazione parlamentare al Ministro, confidando che questo atto formale rappresenti non l’ultimo passo di un lungo percorso ma il primo di una brillante stagione di rilancio per l’aeroporto L. Ridolfi e per tutta la provincia di Forlì-Cesena”

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.