12 luglio 2019 - Forlì, Cronaca, Società

Forlifarma, non solo numeri, ma anche servizi e benefici per i cittadini

Primo bilancio sociale per la società che gestisce le farmacie comunali del territorio

FORLI' Detto Fatto: Forlifarma, la società che si occupa della distribuzione dei farmaci, la gestione diretta delle farmacie comunali di Forlì e la prestazione dei servizi socio assistenziali su mandato dell’amministrazione, traccia un bilancio sull’operato 2018. Non lo fa solo attraverso la diffusione dei numeri relativi all’esercizio chiuso ma anche con la presentazione di un bilancio di sostenibilità in cui, in maniera trasparente, si evidenziano gli obiettivi raggiunti in termini di servizi (e della loro efficacia) ed obiettivi futuri.

 

Traguardo raggiunto, per esempio, per l’espansione sul territorio: con l’apertura della nuova farmacia al centro commerciale Punta di Ferro il gruppo ha accresciuto la propria presenza a beneficio dei cittadini. Nel corso del 2018, inoltre, la società ha operato il restyling della farmacia De Calboli e ha dato avvio ai lavori di ristrutturazione del presidio in Zona Iva. Anche dal punto di vista lavorativo professionale, la politica adottata da Forlifarma ha consentito la stabilizzazione di nuovo personale tramite concorso.

 

Nove sono ad oggi le farmacie gestite in forma diretta che danno lavoro a 60 dipendenti su un territorio che copre 15 comuni del comprensorio forlivese. Dal 2016 al 2018 i contratti a tempo indeterminato sono saliti di 10 unità; cresciuti di 5 quelli a tempo determinato.  L’aumento del personale ha consentito di estendere le ore lavorative, passate negli ultimi tre anni da 73.322 a 90.391.

Tra le curiosità che emergono all’interno del bilancio sociale è la media d’età dei dipendenti. Questa si attesta intorno ai 41 anni e il 41% dei dipendenti ha maturato un’anzianità di servizio nella società non superiore a 10 anni.

Veniamo alla parte economica: Nel 2018 sono stati emessi 513.413 scontrini e spedite ben 316.727 ricette. Gli utili di Forlifarma grazie ai servizi erogati e ai prodotti venduti (oltre 1 milione 500 mila pezzi) ha portato ad un utile netto di 282 mila euro, per un ricavo complessivo sul 2018 pari a 12 milioni 510 mila euro.

Oltre alla mera contabilità sono numerosi i servizi anche gratuiti che le farmacie comunali hanno messo a disposizione dei cittadini e tra queste è bene citarne qualcuna. Lo scorso anno sono state effettuate 11.250 misurazioni della pressione e 2170 controlli del peso. Nell’edizione 2018 della giornata nazionale del Banco Farmaceutico, sono stati donati a fasce deboli della popolazione prodotti per un valore complessivo di circa 4 mila euro.

 

Il servizio offerto in farmacia, come visto, va oltre la sola distribuzione farmaceutica e anzi, l’offerta si è ampliata a dismisura anche attraverso l’attivazione delle prenotazioni CUP: ben 34.597 quelle effettuate nelle farmacie comunali mentre 28.743 sono i referti consegnati ai pazienti. Insomma le farmacie sono sempre più un presidio per i territori e le 24.428 ore di apertura dei locali, gli oltre 1300 test di glicemia e colesterole (ad esempio) oltre ai 1.434 test ECG di prevenzione effettuate ne sono un chiarissimo esempio.

Le farmacie di Forlifarma sono rispettose dell’ambiente? Da quello che emerge dal bilancio di solidarietà si direbbe di sì: numeri alla mano infatti, sono 5 i locali dotati di sistemi di illuminazione a basso consumo, 5 quelle riscaldate attraverso energia non prodotta direttamente da fonti fossili, 8 quelle che propongono la raccolta di farmaci scaduti e il recupero di farmaci ancora utilizzati (campagna Farmaco Amico) e il 100% delle farmacie utilizza carta riciclata.

 

Vi siete mai chiesti qual è il tempo di attesa medio prima di essere serviti dal personale della farmacia? Il bilancio di Forlifarma racconta anche questo e die che (si tratta di una stima) nei momenti di punta l’attesa si attesti a poco meno di 8 minuti. Ogni giorno sono 253 le persone che si recano in farmacia e il 90% dei clienti intervistati riconosce senz’ombra di dubbio la professionalità e la competenza del personale.

 

Quella che intendiamo dare, spiega l’amministratore unico di Forlifarma Franco Sami, “è una risposta concreta, efficiente e competente ai clienti, in un settore, quello farmaceutico, in forte evoluzione e con caratteristiche sempre competitive.”

“La nostra realtà”, chiosa Sami, “si pone l’obiettivo di crescere nei servizi che offre, nell’attenzione ad avere costi contenuti e di conseguenza proporre prezzi calmierati, e alimentare un rapporto di stima, rispetto e ascolto nei riguardi dei nostri cittadini, che in fondo rappresentano la ‘proprietà’ delle farmacie comunali.”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.