11 luglio 2019 - Forlì, Cronaca

Aggrediti due agenti del carcere di Forlì da detenuto che si rifiutava di rientrare in cella

La Cgil ha chiesto un incontro col prefetto

Aggressione agli agenti della Polizia penitenziaria del carcere di Forlì. Un detenuto si è rifiutato di rientrare nella propria camera e ha aggredito due agenti che sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso, ottenendo prognosi di 12 e 7 giorni. La notizia è stata data dalla Fp Cgil, che ha espresso "solidarietà e vicinanza nei confronti dei due Poliziotti Penitenziari rimasti vittime di un'aggressione, perpetrata da parte di un detenuto, il quale nella serata di ieri si era rifiutato di rientrare nella propria camera di pernottamento". La nota della CGIL prosegue: "I due Poliziotti Penitenziari sono dovuti ricorrere alle cure del locale pronto soccorso riportando una prognosi di 12 giorni l’uno e 7 l’altro. Questo ennesimo evento critico, mette in discussione il regime aperto delle sezioni, l'attuale sistema va rivisto, come proposto dalla CGIL, in un sistema aperto solo alle persone detenute che aderiscono al piano di trattamento e che attuano un comportamento corretto. Il problema delle carceri deve riguardare tutti, la società civile, la politica, le istituzioni locali. La FP CGIL forlivese ha chiesto un incontro con il Prefetto per discutere delle problematiche dell'Istituto tra cui la grave carenza di personale maschile e i temi della sicurezza dell'istituto e del personale che vi lavora."

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.