15 giugno 2019 - Forlì, Cesena, Cronaca, Cultura

Continua l'appuntamento con "Romagnoli Dop", on line la quarta puntata: "Sburone"

Ospiti Paolo Beltramo, Guido Meda, Mauro Sanchini, Roberto Mercadini, Rudy Zerbi

Dopo aver raggiunto con i primi tre episodi un totale di oltre 3 milioni di visualizzazioni e raccolto migliaia commenti e interazioni, continua con grande successo l’appuntamento settimanale con “Romagnoli DOP”, la web serie di PAOLO CEVOLI. Un format realizzato insieme alla Regione Emilia Romagna e a Visit Romagna con lo scopo di tutelare e valorizzare il vero romagnolo da Denominazione di Origine Protetta. «Sono molto contento e felicemente sorpreso del successo della campagna Romagnoli DOP! – afferma Paolo Cevoli – Mi piacerebbe magari un giorno fare un raduno con tutti i pataca che stiamo scoprendo. Che ce ne sono tanti; non solo in Romagna! Perché come si dice da noi: la mamma del pataca è sempre incinta». E' inoltre online la quarta puntata della web serie intitolata “Sburone”.  La quarta puntata è disponibile al seguente link:www.facebook.com/paolo.cevoli/videos/612922859227871/

Essere sburone è, insieme al “patachismo” e all’ “ignorantezza”, uno dei tratti principali che distinguono i romagnoli nel mondo. Lo sburone è uno che non si accontenta mai: anche se nella vita è sempre indaffarato in tanti impegni e progetti, si sente sempre come se gli mancasse qualcosa. Questo particolare tratto caratteriale può essere tradotto con quella che nelle altre regioni si chiama sbruffoneria, ma lo sburone romagnolo ha un bisogno di accettazione molto più forte.

Come detto in precedenza, la “sburonaggine” è collegata agli altri due elementi caratteristici dell’essere romagnolo perché, quando lo sburone esagera, diventa un pataca, colui che come ha affermato Paolo Cevoli nella precedente puntata: «o non ci arriva o trapassa, nel mezzo non ci arriva mai». Come negli altri episodi il comico si servirà della cultura popolare dei cittadini della Romagna, dell’aiuto di volti celebri amanti di questa regione e dei turisti, intervistandoli per lungo le assolate spiagge romagnole e chiedendogli la loro personale interpretazione di “sburone”.   Non mancano anche in questo quarto video ospiti e amici di Paolo Cevoli, come Paolo Beltramo, Guido Meda, Mauro Sanchini, Roberto Mercadini, Rudy Zerbi. Romagnoli DOP” va in onda ogni giovedì alle ore 21.00 sui canali social di Paolo Cevoli. La web serie è composta da 13 puntate con interviste a personaggi più o meno noti, ma anche a comuni turisti. Duecento tra imprenditori, operatori culturali, artisti, cuochi, scrittori, romagnoli veraci e vacanzieri hanno prestato testimonianza al fine di raccogliere le qualità chiave che definiscono il carattere del romagnolo. Tra i volti noti: Rudy Zerbi, Giuseppe Giacobazzi, Gianni Morandi, Gianni Fantoni, Kevin Schwantz, Roberto Mercadini, Davide Cassani, Guido Meda, Andrea Mingardi, Aldo Drudi, Duilio Pizzocchi, Andrea Vasumi, Paolo Beltramo, Giudo Meda, Mauro Sanchini e tanti altri. Il format è stato anticipato da un videoclip del celebre brano “Romagna Mia” di Secondo Casadei, interpretata dal gruppo Saxofollia disponibile al seguente link:www.facebook.com/paolo.cevoli/videos/187032792173915/.

Le altre puntate in programma sono così denominate: “Ignorantezza”, “Accoglienza”, “Azdora”, “Vita”, “Mangiare”, “Lavorare”, “BiciMotori”, “Birro”, “Divertirsi”. “Romagnoli DOP” è stato scritto da Federico Andreotti e Paolo Cevoli e realizzato da Clan Studio con la direzione di Empresa Creativa. Un’idea di Paolo Cevoli e Aldo Drudi.

 

Gli hashtag ufficiali della web serie sono: #RomagnoliDOP e #inEmiliaRomagna

VIDEO AL LINK:

www.facebook.com/paolo.cevoli/videos/612922859227871/

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.