13 giugno 2019 - Forlì, Cronaca

Il sindaco di Forlimpopoli Milena Garavini ha nominato la Giunta

Quattro assessori riconfermati e una new entry: Paolo Rambelli alla Cultura

Il nuovo sindaco di Forlimpopoli, Milena Garavini, ha sciolto le riserve e nominato  la Giunta che la affiancherà nei prossimi cinque anni di amministrazione. La formazione é stata comunicata nel corso del Consiglio Comunale di oggi pomeriggio, a seguito del giuramento del primo cittadino. Cinque sono gli assessori, tutti esterni al Consiglio, nominati dalla Garavini. Quattro di questi sono stati riconfermati ma con alcune modifiche rilevanti rispetto alle deleghe assegnate. Si tratta di: Sara Pignatari (vicesindaco e assessore a Scuola, Politiche Giovanili, iniziative per la promozione della Pace, Pari Opportunità, Legalità) Gian Matteo Peperoni (con deleghe ad Ambiente, Politiche Energetiche e di Sostenibilità, Protezione Civile), Adriano Bonetti (che si occuperà di Lavori Pubblici, Viabilità, Sport) ed Elisa Bedei (con deleghe a Servizi Sociali, Sanità e Servizi alla prima infanzia). Il sindaco ha riservato a sé le deleghe a: Urbanistica, Attività Produttive, Bilancio, Personale, Patrimonio e Società Partecipate. Già dalla assegnazione delle deleghe si può notare come si sia cercata un'ampia corrispondenza tra le caratteristiche e le competenze delle persone, considerando i compiti che queste andranno a svolgere e anche l'esperienza della passata legislatura.

"La determinazione nel realizzare al meglio il programma elettorale - dice il sindaco -  dovrà essere cardine dell'azione amministrativa per portare a termine i progetti avviati, a partire da quelli di rigenerazione della città, e si affianca alle competenze e alle vocazioni dei singoli e del gruppo in una dinamica variata e ponderata". Altre ancora sono le novità  significative presentate in Consiglio Comunale che puntano ulteriormente alla solidità e alla completezza del gruppo. 
La nuova leva, ovvero il quinto assessore, è infatti Paolo Rambelli, la cui provenienza è totalmente civica e tecnica. Rambelli si occuperà di Cultura e Spettacolo, Promozione Turistica, Comunicazione, Progetti Europei. Un valore aggiunto per la città di Forlimpopoli che sulla cultura e la valorizzazione del proprio patrimonio, delle proprie radici e dei progetti 'artusiani' vuole puntare per un grande rilancio. Rambelli, infatti, è dipendente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì per cui collabora alla realizzazione degli eventi, tra cui le mostre del San Domenico e la Settimana del Buon Vivere. Esperto di letteratura, di arte e di comunicazione, Rambelli approda all'amministrazione forlimpopolese portando con sé energia e grande competenza. Quello che si era promesso ai cittadini. Proprio per competenza e capacità, il consigliere anziano, ovvero il più votato nelle recenti elezioni, Enrico Monti è stato eletto dal Consiglio Comunale quale Presidente del Consiglio e pertanto si occuperà di dirigere i lavori della massima assemblea cittadina e di rappresentare in maniera universale l'assise, anche nei momenti istituzionali pubblici. "La caratteristica di questa amministrazione - dice ancora il nuovo sindaco - deve essere quella di stare in mezzo alla gente e ascoltare i cittadini. Tutti, a cominciare dalla sottoscritta, ma anche i Consiglieri e soprattutto gli Assessori sono chiamati a dare il meglio di sé nel servire la comunità, con grinta, passione e umiltà". 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.