16 maggio 2019 - Forlì, Cronaca

Alluvione in Romagna, emendamento di Marco Di Maio a Montecitorio

"Fondo di 10 milioni subito per aiutare popolazione e imprese"

"Ho depositato stsera in commissione bilancio alla Camera un emendamento al “decreto crescita” che propone di istituire da subito un fondo di 10 milioni di euro da destinare a famiglie e aziende colpite dalla straordinaria ondata di maltempo che ha interessato la Romagna nei giorni scorsi. Ho proposto anche la copertura finanziaria necessaria, individuata in una riduzione dello stesso importo del Fondo per interventi strutturali di politica economica". A darne notizia è il deputato Marco Di Maio, che in questi giorni sta seguendo da vicino l'evolvere della situazione in Romagna, in stretto raccordo con le istituzioni locali e molti cittadini colpiti da questa ondata. 

Una situazione di crisi che il parlamentare romagnolo ha portato formalmente all'attenzione della Camera prendendo la parola nell'aula di Montecitorio per chiedere formalmente "il riconoscimento dello stato di emergenza nazionale, lo stato di calamità per l'agricoltura e un fondo per aiutare le persone e le imprese colpite da istituire già nel primo decreto utile, il decreto "crescita" che in questi giorni è all'esame del parlamento". 

Il deputato ha anche auspicato "il favore del Governo e della maggioranza; sono disponibile anche a rinunciare alla mia prima firma se questo è di ostacolo all’approvazione della misura. Quello che conta è mettere soldi a disposizione di chi ha subito gravi danni. Questa è un'occasione concreta per farlo, senza bandierine di partito e senza polemiche".  

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.