16 aprile 2019 - Forlì, Cronaca

Trova la sua bicicletta rubata in vendita sul web

Madre e figlia denunciate per ricettazione

Avevano messo in vendita sul canale Facebook “marketplace”, in un gruppo “compro/vendo” cittadino, una bicicletta da donna risultata rubata qualche giorno fa in centro. La Polizia di Stato ha deferito alla Procura della Repubblica di Forlì per il reato di ricettazione due donne forlivesi, madre e figlia, residenti in città. L’episodio vede nuovamente protagoniste le stesse persone recentemente assurte agli onori della cronaca poiché accusate di alcune truffe attraverso la pubblicazione, su siti specializzati, di annunci per l’affitto di un immobile (lo stesso dove esse vivono), percependo l’incasso della caparra senza poi in realtà portare a conclusione l’accordo preliminare.

"Vendo bici da donna perfetta e perfettamente funzionante… no perditempo", questo uno degli annunci di biciclette in vendita dell’utente con nickname “GIULY NI” che compare su marketplace. Uno di questi annunci riguardava la bicicletta di una signora forlivese, che aveva fatto denuncia di furto alcuni giorni fa a Forlì, e che domenica pomeriggio ha chiamato la Polizia segnalando di trovarsi in via Anderlini, in prossimità dell’abitazione della venditrice, in attesa di concludere la “trattativa” come potenziale acquirente, consapevole che avrebbe ritrovato la sua bicicletta poiché l’aveva riconosciuta nelle fotografie pubblicate negli annunci trovati su internet. Quando le due indagate hanno aperto la porta di casa per accogliere la presunta acquirente, con la quale avevano già concordato online il prezzo di 70 euro, si sono trovate davanti i poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura, di fronte ai quali non hanno potuto negare di essere coinvolte nell’illecito traffico dell’oggetto rubato, e neppure nascondere la bicicletta, che è stata immediatamente recuperata e restituita all’avente diritto.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.