12 marzo 2019 - Forlì, Cronaca

Degrado in centro storico, davanti all'"Oltremodo"

Cintorino (Lega): "Sporcizia di ogni genere e porte imbrattate"

“Bottiglie rotte, abbandonate per terra o sui davanzali delle finestre, cocci per strada, sporcizia di ogni genere lasciata in giro e muri scambiati per orinatoi”. È questa la situazione che ogni giovedì sera si presenta ai residenti del centro storico forlivese, nei pressi del pub Oltremodo. A segnalarlo è Andrea Cintorino, Segretario prov.le della Lega di Forlì Cesena che aggiunge: “la nostra denuncia parte dalle continue lamentele dei residenti che, per tutta la notte, si trovano costretti a dover convivere con urla, schiamazzi e nel peggiore dei casi anche risse. Per non parlare delle condizioni in cui i frequentatori del locale lasciano le vie limitrofe, i portoni di ingresso dei palazzi, le vetrate e le pareti degli stabili prospicienti al pub, imbrattate e vandalizzate con scritte di ogni genere.”
“Se non ci fossero le foto a documentarlo, in pochi crederebbero che stiamo parlando del nostro centro storico. Invece è così. Questa è la città che il Pd ci lascia in eredità. Una Forlì che con sprezzante sufficienza Drei e la sua Giunta hanno abbandonato all’incuria e che non hanno saputo, o per meglio dire non hanno voluto, valorizzare. La lotta al degrado e all’inciviltà saranno invece due assiomi del nostro programma elettorale” – conclude Cintorino – “la vivibilità di un centro storico parte proprio dalla sua valorizzazione e il decoro urbano non può che esserne il presupposto”.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.