7 marzo 2019 - Forlì, Cronaca

Mazzocapo (Lega): "In centro una moria di negozi"

"Se vinceremo le elezioni scatterà subito il piano per tenere vivo il centro storico e aiutare i commercianti "

"Il centro di Forlì va tutto ricostruito. Le vie centrali che si staccano da piazza Saffi, che un tempo erano il cuore pulsante della città, ora sono in ginocchio: una fila di serrande abbassate e vetrine vuote mettono una grande tristezza. E dietro a quelle chiusure ci sono famiglie, che molto spesso sono in difficoltà, perché sul loro negozio di Forlì, che sono stati costretti a chiudere, ci avevano creduto e ci avevano investito molto. Il fenomeno della chiusura delle attività non è solo di Forlì, ma qui, sotto al campanile di San Mercuriale la situazione è disastrosa più che da altre parti. L amministrazione comunale è la prima vera responsabile di questo sfacelo". E' Daniele Mezzacapo, consigliere comunale di Forlì della Lega, a fare un breve bilancio di quella che è stata una vera moria di negozi e locali del centro e accusa fortemente le amministrazioni a guida Partito Democratico. 

"La Politica del Pd è da Terzo Mondo e da regime. Le amministrazioni che sono si sono susseguite - dice il leghista - hanno fortemente penalizzato i commercianti e non hanno mai fatto una politica di salvaguardia, di tutela e di aiuto. Al contrario le amministrazioni comunali, da Nadia Masini, passando per Roberto Balzani fino a Davide Dei,  hanno spremuto il più possibile i titolari di attività. Non hanno mai abbassato nemmeno di un euro le tasse, hanno creato ostacoli a cominciare dal rigorosissimo rispetto del suolo pubblico, spesso andando contro il buon senso. Hanno creato un sacco di problemi con i dehor quasi fino alla pignoleria. Hanno fatto multe salate agli esercenti tenendo un folto nucleo di uomini della Polizia municipale a far rispettare le regole in maniera quasi maniacale. Le regole vanno certamente rispettate ma non serve tenere puntato il fucile su una categoria in fortissima difficoltà che fa un servizio alla cittadinanza. Nel giro di poco tempo hanno tolto le corse dei bus in piazza. E infine hanno inserito i varchi che continuano a macinare multe e tengono lontane le persone dal centro storico per mancanza di parcheggi e per timore di prendersi una contravvenzione". 

Mezzacapo, promette, che se alle prossime elezioni vincerà il Centrodestra, scatterà subito fin da giugno il piano per tenere vivo il centro storico e aiutare i commercianti, perché "queste attività sono un patrimonio di tutti. Forlì è da ricostruire come se ci fosse stato un terremoto, va organizzato un nuovo piano parcheggi, vanno subito spenti i varchi, vanno rimodulate le norme e i minibus devono portare centinaia di persone in centro, vanno organizzati eventi e occorre incentivare fortemente gli esercenti anche attraverso accordi con le loro categorie di riferimento. Non si tratta di promesse elettorali campate per aria, ma di promesse vere, facilmente realizzabili, che mi impegno a mantenere e a portare avanti. E vedrete che fra 5 anni Forlì sarà molto più bella e soprattutto più attiva dal punto di vista economico". 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.