21 gennaio 2019 - Forlì, Sport

Pallacanestro, Unieuro fa l'impresa e vince 87 a 77 sul Verona

Bonacini e Lawson in campo nonostante i problemi fisici

Clamorosa impresa dell'Unieuro Forlì all'Agsm Forum di Verona. Trascinati da Pierpaolo Marini (34 punti, 44 di valutazione) e Kenny Lawson i romagnoli superano una delle favorite del girone Est pur privi dell'americano Melvin Johnson - rimasto a Forlì con la febbre - oltre ai lungodegenti Dilas e Tremolada, e con acciacchi e influenze diffuse: Bonacini scende in campo nonostante la febbre, Kenny Lawson è reduce da una nottata di problemi grastrointestinali ma anche lui vuole esserci. Una prova di straordinario carattere, bellissima e preziosa, che chiude il momento difficile delle ultime due settimane e rilancia Forlì ai piani altissimi del girone. In barba alle condizioni da "sopravvivenza" l'avvio dei biancorossi è sorprendente e a metà primo tempo due triple consecutive di Marini, già giustiziere nella gara di andata, portano i romagnoli avanti di 7 (9-16'). Amato e Candussi provano ad avvicinare Verona ma a 2'20 dal primo intervallo Lawson firma la tripla del +9 (14-23). Henderson punisce la zona di Forlì e lima il gap 17-23, gli americani gialloblù alzano l'asticella con tre triple consecutive e Verona chiude sul -4. Dopo 3' nel secondo quarto Forlì è ancora sul +7 (28-35): la zona funziona e l'attacco fa scintille, mentre Verona non trova le misure in difesa e perde molti palloni. Oxilia è un killer dalla media distanza e va in doppia cifra (11) con il canestro del +9 (28-37) a 5'30. La tripla di Henderson rianima Verona ma un maestoso Lawson ne fa cinque in fila con una giocata da guardia in penetrazione (37-44). 

Il terzo quarto si apre con la tripla di un liberissimo Giachetti per il +9 Forlì, il vantaggio in doppia cifra arriva subito dopo con il canestro dall'arco di Marini 38-50 (+12) che bissa poco dopo per il +13 (40-53), massimo vantaggio ospite. Le triple di Candussi e Severini (due in fila) riportano Verona sotto la doppia cifra (49-58) dopo 24'. Forlì comincia a sentire la stanchezza, Verona prova ad azzannarla a torna sul -7 (51-58 al 26') ma è ancora una volta Marini a mettere una tripla pesantissima e poi un canestro d'autore per il nuovo +12. La tripla di Lawson in faccia a Candussi chiude 30 minuti di una Forlì clamorosa. 

E' sempre Candussi a dare la sveglia ai suoi con il canestro del -9 in apertura di ultimo quarto, seguito dall'arresto e tiro di Ferguson: in un minuto e mezzo i padroni di casa tornano sul -7. La pressione aumenta su Forlì, che risponde affidando la palla nelle mani di Pierpaolo Marini: dimenticata l'influenza, la guardia biancorossa fa 8 punti in fila mandando al bar chiunque gli si pari davanti: 61-76 a 7' dalla fine. Ferguson e Amato tengono in vita Verona a cavallo di metà ultimo quarto (-12 a 4'26) ma è ancora Marini, che sembra Curry, a infilzare la tripla del 66-83 a 3'45. Forlì raggiunge nel finale il +19, poi cala l'adrenalina a lascia qualche canestro facile ai gialloblù. Poco male perché l'impresa ormai è fatta. Sventolano bandiere biancorosse all'Agsm Forum, Forlì aggancia Verona al quarto posto e domenica prossima è attesa a Jesi. 

 
Tezenis Verona - Unieuro Forlì 77-87 (23-27, 38-44, 57-68)

TEZENIS VERONA: Henderson 15, Ferguson 21, Maspero, Candussi 20, Amato 10, Oboe ne, Guglielmi ne, Dieng, Quarisa, Severini 9, Ikangi 2. All. Dalmonte

UNIEURO FORLI: Oxilia 13, Marini 34, De Laurentiis 8, Lawson 22, Bonacini, Fabiani ne, Flan, Ravaioli ne, Giachetti 6, Donzelli 4. All. Valli. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.