8 gennaio 2019 - Forlì, Agenda, Spettacoli

Stefano Accorsi al teatro "Diego Fabbri" con "Giocando con Orlando"

Inaugura la rassegna di teatro moderno. Appuntamento al Ridotto con Le Pera, fotografo del teatro italiano

Inaugura giovedì 10 gennaio con Stefano Accorsi la rassegna “Moderno” della Stagione 2018/19 del Teatro Diego Fabbri di Forlì. L’attore bolognese salirà sul palcoscenico con lo spettacolo Giocando con Orlando – Assolo, una versione speciale della pièce che nasce dalla fortunata esperienza teatrale che ha visto Stefano Accorsi e Marco Baliani, regista e autore dell’adattamento teatrale, confrontarsi in maniera appassionata e ironica con le parole immortali dell’Ariosto. Sipario alle ore 21.

“Dicono che, a narrare storie, il mondo diventi assai meno terribile e per tal compito, in questi tempi amari dove a parlare sembra essere solo la realtà, ci siam messi all’opera, con passo volatile e leggero, ma per toccare sostanze alte e un sentire sincero. Trasferire l’Orlando furioso in una presenza teatrale è impresa degna di cavalieri erranti, anzi narranti. Stefano Accorsi veste i panni di un simile cavaliere e si cimenta con l’opera ariostesca cavalcando il tema oneroso dell’amore e delle sue declinazioni, amore perso, sfortunato, vincente, doloroso, sofferente, sacrificale, gioioso, e di certo anche furioso. Monologando, narrando, ‘digressionando’, le rime ottave del grande poeta risuoneranno in sempre nuove sorprese, in voci all’ascolto inaspettate, in suoni all’orecchio stupiti" (Marco Baliani).

Biglietti: da 14 a 23 € - Prevendite e prenotazioni telefoniche (tel. 0543 26355): martedì – sabato dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 19 alla Biglietteria diurna del Teatro Fabbri (Via Dall’Aste). Nel giorno di spettacolo la Biglietteria di Corso Diaz aprirà alle ore 20. Prevendite online su vivaticket.it

Info: 0543 26355 - www.accademiaperduta.it - Facebook: teatrodiegofabbriforli - accademiaperduta

 

Sempre giovedì 10 gennaio proseguono, alle ore 18, gli “Incontri” pomeridiani al Ridotto del Teatro Diego Fabbri – proposti da Accademia Perduta/Romagna Teatri in collaborazione con il Bar del Ridotto - con un appuntamento speciale per gli appassionati di teatro e fotografia. La Manfredi Edizioni presenta infatti Il grande Teatro italiano nelle fotografie di Tommaso Le Pera. Ne discuteranno lo stesso Le Pera, “il fotografo del teatro italiano” per eccellenza, il critico teatrale Andrea Bisicchia e Maria Paola Poponi della Manfredi Edizioni. L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.

Tommaso Le Pera nasce a Sersale (CZ) e si trasferisce a Roma all’età di 20 anni, dove attualmente vive e lavora. Dopo una prima esperienza nei campi cinematografico e televisivo, abbandona entrambi per dedicarsi unicamente a quella che è la sua passione: il teatro di prosa. Usando fotografare durante lo spettacolo, senza interrompere il corso naturale della recita, inventa e propone la tecnica della fotografia dinamica e in movimento che è la sua carta vincente. Fotografo ufficiale del Festival di Spoleto e di Benevento, ma anche di altre rassegne storiche come Taormina, Siracusa, Todi, Asti, con più di 4.000 spettacoli fotografati, detiene ormai il più vasto archivio mondiale di spettacoli e di gente di teatro. Ha immortalato tutti i più grandi attori italiani e, a livello editoriale, oltre che con riviste del settore, collabora regolarmente con le maggiori testate giornalistiche.

Tanto ha pubblicato Tommaso nel corso della sua carriera, ma ancor più oggi che la passione condivisa per la “più umana delle Arti”, come definisce il Teatro Dacia Maraini, ha fatto nascere il Progetto ArtSipario – leggi il Palcoscenico con la Casa Editrice Manfredi Edizioni.

Da anni nel settore delle edizioni d’arte moderna e contemporanea, dal 2015 la Manfredi inizia anche a collaborare con Tommaso Le Pera per la realizzazione e stampa di libri dedicati ai grandi nomi del Palcoscenico, per l’appunto; consapevoli entrambi, Editore e Fotografo, che nulla resta dopo uno spettacolo se non le fotografie di scena e la loro memoria in un libro. E così da MARIANGELA MELATOGABRIELE LAVIAANTONIO CALENDAGIGI PROIETTI e TATO RUSSO, Manfredi Edizioni presenta oggi un excursus di nomi che hanno fatto la storia del teatro italiano, tra numerose e famose pièce che si disvelano tra pagine e immagini al Ridotto del Teatro Diego Fabbri di Forlì, diventato per l’occasione “palcoscenico perfetto” per le preziose foto di Tommaso Le Pera.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.