16 dicembre 2018 - Forlì, Cronaca

Arrestato il ragazzo dalle "scarpe rosse", cercava di rubare delle sneakers bianche

Non riuscendo nel suo intento si è messo nei guai per alcune barrette di cioccolata

La Polizia di Stato, nella giornata di venerdì, ha tratto in arresto A.B., 22enne marocchino, pregiudicato, non in regola con il soggiorno, in quanto ritenuto responsabile del delitto di rapina impropria. L’arrestato, nonostante l’età, è da qualche tempo oggetto di diversi interventi, poi sfociati in denunce inoltrate alla magistratura  da parte delle forze dell’ordine, principalmente per reati contro il patrimonio, da ultimo le volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale lo avevano denunciato alla Procura della Repubblica di Forlì per concorso in furto avvenuto in centro a Forlì in danno di una coppia di ragazzi forlivesi, che lo avevano riconosciuto anche perché calzava delle vistose snikers scolore rosso che avevano permesso ai poliziotti di individuarlo. L’arrestato, per i suoi precedenti, era già gravato da due provvedimenti limitativi della libertà: si tratta di misure cautelari personali minori quali il divieto di dimora in Castel San Pietro Terme (provvedimento del Tribunale di Bologna all’esito di un arresto per furto all’outlet di quella località) e l’obbligo di firma quotidiana in Questura imposto dal Tribunale di Forlì per reati di furto commessi in città. Proprio in ragione di questi precedenti, l’ufficio immigrazione gli ha revocato il permesso di soggiorno di cui era titolare.

Venerdì lo straniero è stato notato aggirarsi con fare sospetto tra le scansie di un negozio del centro commerciale Punta di Ferro; un addetto alla vigilanza si è accorto che cercava di rubare delle snikers colore bianco, senza riuscirci perché non è stato capace di strappare l’allarme antitaccheggio. Il vigilante ha continuato a seguire le sue mosse e nel frattempo ha chiamato la Polizia. Mentre la volante stava sopraggiungendo, lo straniero, che non si era accorto che qualcuno stava badando le sue mosse, si è impossessato di alcune barrette di cioccolato, le ha scartate, ne ha mangiata qualcuna e altre le ha messe in tasca. Poi si è avviato all’uscita cercando di evitare le casse passando dall’ingresso riservato solo ai clienti in entrata, sfornito di apparati di rilevazione dei dispositivi antifurto applicati nella merce in esposizione. E’ stato quindi fermato e dopo un rapido controllo sono uscite dalle sue tasche le barrette di cioccolato. In questa occasione lo straniero ha cercato di sfuggire al controllo dando una spallata agli addetti alla sicurezza e avviandosi di passo spedito verso l’esterno del centro commerciale. Nel frattempo però erano giunte le volanti che immediatamente lo hanno dichiarato in arresto per rapina impropria, configurata a seguito della violenza usata per procurarsi l’impunità dopo il tentativo di furto delle costose scarpe bianche e delle confezioni di dolciumi, per un valore commerciale complessivo vicino ai 100 euro. L’arrestato è stato messo a disposizione del Pubblico Ministero di turno, dott. Filippo Santangelo, e condotto a processo sabato, davanti al Giudice monocratico dott. De Leva, il quale nel convalidare l’arresto ha disposto la liberazione con concessione dei termini a difesa in vista del processo che si terrà alla prossima udienza.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.