16 novembre 2018 - Forlì, Cronaca

Scuole, rimandato il progetto di fusione degli istituti scolastici forlivesi

Provincia: "Proposta valida, ma aspettiamo un anno". Sindaco: "La buona politica ha prevalso"

Ancora un anno di tempo per la riorganizzazione dell'Istituto Ruffilli e degli altri istituti della città per la quale gli studenti avevano protestato nei giorni scorsi. Il progetto prevede la fusione di tre istituti superiori e vedrebbe l'aggregazione del Saffi all'indirizzo socio-sanitario del Ruffilli, il Liceo Artistico e Musicale affiancato all’istituto professionale ad indirizzo commerciale e pubblicitario. L’Istituto Tecnico Economico Matteucci verebbe abbinato all’Itas Commerciale.

Come evidenziato dalla stampa locale, il presidente della Provincia Fratto, dopo un confronto istituzionale avvenuto giovedì, ha spiegato che la proposta continua a essere valida, ritenendo però di posticipare di un anno la decisione, in vista anche di altre proproste che potrebbero evidenziarsi. La decisione, secondo Fratto, dovrà essere preceduta da un'analisi del trend demografico degli studenti e dei loro bisogni. Dovrà comunque garantire il parametro minimo dei 600 alunni per istituzione scolastica per assicurare l'assegnazione del dirigente.

Il sindaco di Forlì Davide Drei ha fatto sapere, attraverso una nota stampa: "Alla fine ha prevalso la buona politica, quella capace di ascoltare", affermano dal "Comitato in difesa dell'Istituto Ruffilli", che ha accolto "con soddisfazione la decisione della Provincia di prendere tempo per la eventuale riorganizzazione". "Per quanto ci riguarda, noi rispetteremo gli impegni presi e fin da oggi ci metteremo al lavoro per costruire una proposta condivisa che rilanci e potenzi l’istruzione professionale nella nostra città, a partire dalle esigenze del territorio - viene aggiunto -. Tutto ciò, senza smembramenti o, se si preferiscono termini diversi, accorpamenti, filiere o riaggregazioni di scuole".

 

  •  

  •  

  •  

  •  

In mattinata avevano manifestato in centro storico centinaia e centinaia di studenti. Con una manifestazione colorata e animata, i giovani liceali hanno ribadito il loro “no” all'ipotesi di accorpamento con l'Istituto Ruffilli. Da Piazza Saffi verso il palazzo della Provincia, in Piazza Morgagni, improvvisando anche un concerto con tanto di tamburi e sax al ritmo di “Non è quello che vogliamo, questa idea non l'accettiamo”. La manifestazione ha avuto l'effetto di prorogare di un anno la decisione. "Accogliamo - evidenziano da Rifondazione Comunista, Possibile Forlì e Sinistra Italiana -. Cogliamo allora l'occasione per investire sul Ruffilli e non abbandonarlo. Elaboriamo progetti per farlo crescere e per rafforzarlo. L'entusiasmo di insegnanti, studenti e genitori è stato fondamentale per riportare l'attenzione su questi livelli di istruzione e per far conoscere la loro realtà. Noi ci siamo con tutte le nostre forze per non lasciare che questa vertenza cada nel nulla". 

 

 

 

 

 

“La Conferenza Provinciale di Coordinamento e la Commissione Provinciale di concertazione in seduta congiunta hanno confermato la validità del progetto di riorganizzazione di alcuni Istituti scolastici superiori della nostra Provincia, riaffermando il valore della proposta espressa dall'Ufficio Scolastico Territoriale, accogliendo nel contempo le sollecitazioni e la necessità di procedere ad un adeguato approfondimento per poter valutare eventuali contributi migliorativi. In queste settimane, come Comune di Forlì, abbiamo promosso e realizzato diversi momenti di  confronto con il Consiglio di Istituto del Liceo Artistico, con il Comitato Ruffilli, con i rappresentanti degli studenti e condividiamo la decisione di prorogare di un anno i termini della riorganizzazione, per consentire una adeguata informazione e condivisione”.

Questa la dichiarazione congiunta del Sindaco di Forlì Davide Drei e del Vice Sindaco Lubiano Montaguti, in merito alla decisione, assunta oggi, di posticipare di una annualità il processo di accorpamento dei tre percorsi formativi presenti presso l'Istituto Professionale Ruffilli di Forlì all'ITC Matteucci, al Liceo Artistico e Musicale e all'ITAS Saffi-Alberti di Forlì.  

“A seguito della decisione assunta, frutto di un proficuo confronto – concludono – sarà possibile evidenziare, nelle opportune modalità e tempistiche, i benefici e gli elementi positivi collegati alla proposta di riorganizzazione, così come il recepimento di soluzioni migliorative, affinché sia un progetto realmente partecipato dalla comunità scolastica forlivese”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.