13 novembre 2018 - Forlì, Cultura

Cerca di vendere a un carabiniere smartphone contraffatto

Identificato aggredisce il militare e tenta la fuga

Cerca di vendere un cellulare cinese a un carabiniere e finisce arrestato. Nella serata di lunedì 12 novembre, durante un servizio antidegrado in zona stazione un carabiniere in servizio alla Compagnia di Forlì in abiti civili, è stato avvicinato da un uomo che gli proponeva l’acquisto ad un prezzo molto vantaggioso di uno smartphone di ultima generazione.

 

Il militare, dopo essersi qualificato e richiesto l’ausilio degli altri colleghi che erano a poca distanza, ha proceduto a identificare l'uomo, un rumeno, appurando tra l’altro che il telefono cellulare era contraffatto, poiché era stata apposta un etichetta “Samsung” ma nella realtà il vero marchio era cinese.

Durante le fasi del controllo, l’uomo nel tentativo di fuggire, ha agredito il militare cagionandogli delle lesioni giudicate guaribili in sette giorni dal locale pronto soccorso. 

Il rumeno è stato quindi arrestato e trattenuto in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo fissato per la mattinata odierna. A seguito dell’udienza presso il Tribunale di Forlì, il giudice Dott. Lubrano, ha convalidato l’arresto dell’uomo e applicato la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria presso i Carabinieri di Bologna.

 

Tag: truffa

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.