5 ottobre 2018 - Forlì, Cronaca

Detenzione di sostanze stupefacenti, arrestati tre pregiudicati e denunciato un 46enne tunisino

Conclusa attività investigativa dei Carabinieri in zona stazione

Si è conclusa nella nottata odierna un’attività antidroga portata a termine dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Forlì unitamente a quelli della Stazione di Ronco, svoltasi nei pressi della locale Stazione Ferroviaria.

Nel corso di un mirato servizio finalizzato a frenare il fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, sono stati sorpresi in flagranza di reato e arrestate tre persone, tutte pregiudicate e tossicodipendenti residenti a Forlì, resesi responsabili del reato di detenzione illegale di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, nonché una denunciata anche in stato di libertà per il reato di ricettazione.

 

I fatti 

Tutto è iniziato nella tarda serata di giovedì, durante un controllo e perquisizione nel parcheggio della Stazione Ferroviaria, quando sono stati fermati a piedi una coppia di anni 30 e 40, residenti a Forlì che sono stati trovati in possesso gr. 27 di eroina.

La successiva perquisizione domiciliare, ha permesso di rinvenire un bilancino di precisione,  dei flaconi di metadone e la somma contante di € 200 in banconote di vari taglio, provento dell’attività di spaccio. La droga, il materiale ed il denaro rinvenuto venivano debitamente sottoposti a sequestro, con conseguente arresto dei due fermati.

Pertanto la coppia è stata condotta negli uffici della Caserma di Corso Mazzini, per i successivi adempimenti di rito ed il conseguente foto-segnalamento e rilievi dattiloscopici.

 

Perquisizione in viale della Libertà

Nell’ambito della medesima attività investigativa, i Carabinieri della Stazione di Ronco, hanno arrestato un tunisino nullafacente 46enne, domiciliato a Forlì, poiché a seguito di un controllo in Viale della Libertà, nei pressi della Stazione FFSS, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di nr. 4 involucri per complessivi gr. 14 di eroina, sottoposti a sequestro. L’uomo, a seguito della perquisizione domiciliare, è stato trovato anche in possesso di nr. 3 carrelli asportati da supermercato “Famila” di questa via A. Costa, per cui è stato anche denunciato per il reato di ricettazione e condotto nella Caserma di Forlì per i medesimi adempimenti di rito.

La Sost. Proc. Dott.ssa Federica Messina della Procura della Repubblica presso di Forlì, nel concordare gli arresti eseguiti, ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo fissato per venerdì.

Alle ore 12.50 di venerdì, nel corso dell’udienza presso il Tribunale di Forlì, sono stati convalidati i tre arresti, disponendo per tutti l’obbligo di presentazione giornaliero alla P.G. presso la Stazione di Ronco.

 

Nell’arco del servizio sono state potenziate tutte le misure di sicurezza ed è stata attuata un attenta sorveglianza alla circolazione stradale con nr. 20 militari e nr. 10 mezzi impiegati. Durante tale servizio sono stati controllati complessivamente nr. 71 veicoli, nr. 80 persone ed elevate nr. 15 contravvenzioni al codice della strada per violazioni varie quali: omesso uso delle cinture di sicurezza, uso continuo e smodato del telefonino durante la guida, dimenticanza dei documenti di guida, divieto di sorpasso e violazione al semaforo rosso. Inoltre sono state controllate nr. 10 persone sottoposte agli arresti e alla detenzione domiciliare e alla Sorveglianza Speciale di P.S. ed eseguite nr. 9 perquisizioni domiciliari.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.