4 settembre 2018 - Forlì, Cronaca, Brevi

Schianto sull'A4, morti due militari del 66° reggimento "Trieste" di stanza a Forlì

Hanno perso al vita il sergente maggiore Valerio Canzio e il caporal maggiore capo Rocco Rilievi

Due militari in servizio alla caserma "De Gennaro" di viale Roma a Forlì hanno perso a vita nella mattina di lunedì a causa di un incidente verificatosi lungo l'autostrada A4. I due militari si stavano dirigendo a Udine a bordo di una Fiat Panda di servizio recante lo stemma dell'Esercito italiano. L'incidente, uno scontro con un grosso furgone guidato da un 73enne, è avvenuto poco dopo l'entrata di Meolo-Roncade.

Hanno perso al vita il sergente maggiore Valerio Canzio, 39 anni di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), e il caporal maggiore capo Rocco Rilievi, 41 anni di Modugno (Bari). Da molti anni prestavano servizio in città presso il 66° reggimento fanteria aeromobile "Trieste" inquadrato nella brigata "Friuli". Un terzo militare di 34 anni, sempre con base a Forlì, è ora ricoverato in gravi condizioni a Treviso, ma non in pericolo di vita.

Ad attendere Forlì i familiari dei due militari deceduti, secondo quanto riportato da "Corriere Romagna", c'era anche il colonnello Vito Nitti comandante del reggimento "Trieste"
Secondo una prima ricostruzione della Polizia stradale, l'auto dei militari stava viaggiando in direzione quando è stata urtata dal furgone sulla corsia di sorpasso. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco di mestre e Treviso e il personale del 118.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.