3 agosto 2018 - Forlì, Cronaca

Inchiesta Livia Tellus, la Giunta non si costituirà parte civile

"Convinti dell'innocenza del sindaco Drei, altrimenti ci dimetteremmo"

Non si costituirà parte civile la Giunta comunale del sindaco Davide Drei nell'inchiesta Livia Tellus che vede imputato Drei stesso.

In una nota pervenuta alla stampa la Giunta fa sapere che "ha esaminato l'unico documento a propria disposizione, il decreto di giudizio immediato del Giudice per Indagini Preliminari, relativo alle posizioni del sindaco Davide Drei, del direttore generale Vittorio Severi e del già presidente del CdA di Livia Tellus Gianfranco Marzocchi, in quanto  qualificata come “persona offesa” dalle ipotesi di reato contestate. Il processo, nell'ordinamento penale italiano, vede accusa, ancorché pubblica, e difesa su un piano di parità di fronte al Giudice. Ciò discende dall'art. 27, comma 2 della Costituzione, che troppi, per mera convenienza, tendono a dimenticare: “L'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva”.

"La Giunta ha ritenuto di attendere fiduciosa l’esito del processo, in base al quale saranno assunte le eventuali richieste risarcitorie in caso di condanna.

Del resto, il rispetto per la magistratura, che tutti quanti professiamo, ci porta a non celebrare processi che non abbiamo il diritto di celebrare, perché spettano ai giudici. Rispettare la giustizia vuol dire attendere che questa faccia il suo corso.

Se la Giunta, peraltro, avesse ritenuto che i fatti ascritti al Sindaco fossero penalmente rilevanti, più che costituirsi, si sarebbe dimessa in blocco."

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.