25 giugno 2018 - Forlì, Cronaca

"Cara Siae ti scrivo", dopo averla pagata al quartiere Romiti non restano i soldi per la beneficenza

Romitinfesta 2018 non porta aiuti alle scuole

"Dispiaciuti ed amareggiati, dopo la festa del quartiere denominata Romitinfesta 2018, per non riuscire a dare un aiuto, con donazioni,  alle scuole del nostro territorio dell'istituto Comprensivo n° 5, come da tanto tempo facciamo, causa una somma troppo cospicua, per noi volontari, versata alla S.I.A.E": con una lettera gli organizzatori volontari della festa del quartiere Romiti fano sapere la loro amarezza.

Il comitato di quartiere denuncia "un'attenzione a tratti quasi morbosa  verso soggetti deboli di realtà territoriali a base volontaria come sono i Comitati di Quartiere che vogliono con grande volontà mantenere le proprie iniziative di eventi tradizionali nei propri ambiti di zone caratteristiche ed uniche per volontariato e beneficenza sempre e senza scopo di lucro. I costi sostenuti per assolvere alle richieste SIAE non sono più sostenibili da realtà come i comitati di quartiere che promuovono sul territorio tante iniziative che sono solamente una integrazione fra gli abitanti con canti e balli con un risvolto di umanità e tradizioni che andrebbero perse, senza scopi economici e senza speculazioni e anche con principi di aiuti e beneficienza".

Anzi a volte – rimarcano – specialmente nell’ultimo periodo si è avuta la sensazione di essere osservati speciali per l’entità delle somme versate da parte di un ente che ha praticamente il monopolio dell’intermediazione dei diritti d’autore.

 

Che i comitati di quartiere siano considerarati in base alla loro natura di volontariato

"Nessuno – continuano gli organizzatori – vuole mettere in discussione il ruolo della SIAE come società avente diritto alla riscossione dei diritti degli autori ed editori, si vuole però sottolineare e affermare con forza che, i comitati di quartiere eletti, espressione dei cittadini, abbiano un trattamento più rispettoso del ruolo che svolgono come già da tempo richiesto in altre circostanze, di essere considerati in base alla sua natura di volontariato trasversale mai a scopo di lucro. Avevamo programmato, con Romitinfesta 2018 di aiutare le scuole del nostro comprensivo n. 5, come abbiamo sempre fatto negli anni passati, sino a poco tempo fa, con le manifestazioni ed eventi organizzati, ma questa volta il versamento nelle casse della SIAE di circa 1800 euro ci ha messo in difficoltà. Già per coprire le spese degli eventi organizzati, compreso Romitinfesta 2018, si fanno sacrifici anche personali pur di portare alla fine le manifestazioni nel migliore dei modi, ma se poi solo per la S.I.A.E. si devono pagare  queste cifre cospicue, la voglia di fare volontariato e beneficenza può anche passare e lasciare il tutto, non dando più quel supporto fondamentale che i Quartieri e i cittadini meritano."    

"Tuttavia – conludono –  noi non demordiamo e continuiamo la nostra missione di volontariato e beneficenza consci che questa è la strada giusta. Vogliamo con questo comunicato sensibilizzare tutti gli operatori volontari, i Comitati di Quartiere, i politici, l'Amministrazione comunale, la SIAE, l’ANCI e altri operatori,  affinché si possa trovare una soluzione che dia più forza a chi opera per il bene comune, per il volontariato e la beneficenza, che faccia rientrare in campo chi ha abbandonato, in funzione di uno stato migliore."

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.