12 aprile 2018 - Forlì, Cronaca

Uccide la figlia disabile e tenta di togliersi la vita. Tragedia a Meldola

MELDOLA - Ha sparato e ucciso con un colpo di pistola la figlia disabile di 45 anni, prima di puntare l'arma contro se stesso, cercando di suicidarsi. Il colpo lo ha ferito gravemente e l'uomo, un 73enne del posto, è stato condotto in elicottoro all'ospedale di Cesena in condizioni gravissime. E' successo questa mattina a Meldola, sull'Appennino forlivese.

Le forze dell'ordine stanno vagliando le cause del gesto. Pare che l'uomo avesse delle diffoltà a coprire le spese di assistenza della figlia, celebrolesa dalla nascita. Secondo una prima ricostruzione, questa mattina avrebbe accompagnato la donna sotto casa, in attesa del mezzo che ogni giorno l'accompagnava presso una struttura protetta. E nel vicino garage ha fatto fuoco, uccidendola.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.