15 marzo 2018 - Forlì, Cronaca

La frazione di Civorio (Civitella di Romagna) bloccata dalla frana

I cittadini chiedono tempi certi per la riapertura della strada provinciale

CIVITELLA - A seguito della riunione tenutasi ieri mattina nella frazione civitellese per parlare dei tempi e delle soluzioni per risolvere il problema della frana che è scesa sulla strada provinciale sp95 bloccandola e facendo esondare il torrente Borello, gli abitanti di Civorio chiedono a gran voce alla Provincia tempi certi per la riapertura.

I cittadini sono stati determinati e decisi a chiedere la riapertura della strada con urgenza – dichiara il vice sindaco di Civitella Paolo Baldoni – e noi, cosi come i colleghi dell’Amministrazione di Sarsina faremo tutto il possibile per sollecitare una soluzione. La gente ha necessità di avere  una prospettiva certa, con tempi definiti. Il problema è sentito soprattutto da chi vive a monte, cioè dagli abitanti di Civorio, che quotidianamente  usano questo collegamento per raggiungere il luogo di lavoro e le scuole ma anche dai cittadini di Ranchio. Auspichiamo - conclude Baldoni - che la Provincia cominci i lavori per liberare la strada con urgenza.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.