14 febbraio 2018 - Forlì, Cronaca

Carabinieri arrestano cinque persone e ne denunciano una

Tentato furto al deposito dell'Enel: dopo la fuga una è stata bloccata e denunciata

Controlli straordinari del territorio negli ultimi giorni da parte dei Carabinieri della Compagnia di Forlì per contrastare i reati in genere, e in particolar modo quelli contro il patrimonio. Sono state tratte in arresto cinque persone e denunciata una in stato di libertà.

  • Nella nottata del 13 febbraio i militari della Stazione di Villafranca sono intervenuti presso il deposito ENEL di Via Lunga, ove era in atto un furto. Tre persone che si erano introdotte all’interno della rimessa, ma alla loro vista, due sono riusciti a fuggire mentre uno dopo un inseguimento è stato bloccato e tratto in arresto per tentato furto aggravato in concorso. Si tratta di un 21 enne forlivese, nullafacente e con precedenti di polizia. A seguito dell’udienza di convalida dell’arresto, presso il Tribunale di Forlì, è stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di dimora a Forlì e della permanenza domiciliare in orario notturno.
  •  
  • Nella mattinata di lunedì 12 febbraio i militari della Stazione di Ronco hanno eseguito due ordinanze di carcerazione emesse dal Corte d’Appello di Bologna nei confronti di una ucraina 38 enne e un 58enne residenti a Forlì, dovendo espiare rispettivamente 7 anni e 4 mesi e 3 anni e 7 mesi, poiché riconosciuti colpevoli del reato di violenza sessuale di gruppo commessa a Forlì nell’anno 2007. Dopo le formalità di rito, i due arrestati sono stati ristretti presso il carcere di Forlì.
  •  
    • Nel pomeriggio di lunedì 12 febbraio i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, nel corso di uno specifico servizio per il contrasto dello spaccio di stupefacenti in zona Stazione, hanno rintracciato e arrestato un tunisino, di 49 anni, colpito da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Corte d’Appello di Bologna per reati di stupefacenti commessi in Ravenna nel gennaio di quest’anno. Il tunisino risiedeva illegalmente nello stato italiano. Dopo le formalità di rito è stato condotto presso la casa circondariale di Forlì.
    •  
    • Nella mattinata di domenica 11 febbraio scorso, i militari della Stazione di Ronco, hanno arrestato una forlivese di 66 anni, incensurata, poiché, all’interno del supermercato Conad del centro commerciale Punta di Ferro, asportava vari capi di abbigliamento, previa rottura dei dispositivi antitaccheggio, per un valore di euro 160. A seguito dell’udienza tenutasi presso il Tribunale di Forlì, l’arresto è stato convalidato.
    •  
    • Nella mattinata di venerdì 9 febbraio scorso, i militari della Stazione di Ronco hanno denunciato una ravennate di 57 anni, poiché, all’interno del supermercato Conad del centro commerciale Punta di Ferro, aveva asportato utensili da cucina del valore di euro 50. La merce asportata è stata restituita all’avente diritto e la donna è stata deferita in stato di libertà per furto aggravato.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.