7 febbraio 2018 - Forlì, Agenda, Cultura

Riapre il Museo Romagnolo del Teatro grazie ai Lions

In programma appuntamenti musicali e culturali

Da domenica 11 febbraio a domenica 17 giugno 2018 il Museo Romagnolo del Teatro sarà aperto al pubblico dalle ore 15.00 alle ore 18.00 grazie all'impegno dei soci dei Clubs Lions forlivesi: Forlì Host, Forlì Valle del Bidente, Forlì Giovanni de' Medici e Forlì Cesena Terre di Romagna, e del Leo Club Forlì e del servizio cultura del Comune di Forlì. Nel corso dei pomeriggi di apertura sono stati programmati appuntamenti musicali e culturali. Si inizia domenica 11 febbraio con un momento dedicato alla passione dei forlivesi e dei romagnoli per l'opera lirica che verrà replicato domenica 25. 
Il noto giornalista Enzo Biagi, che sposò una romagnola, ha scritto che i romagnoli amavano la politica, i comizi e il melodramma. Precisò: gli oratori e i cantanti. Tanto che "si scalmano per l'eloquenza di un avvocato e per il fiato di un baritono". Questo amore per il melodramma da parte dei forlivesi e dei romagnoli è stato testimoniato per decenni dalla tradizione di dare nome ai figli come i protagonisti delle opere liriche o dei loro compositori. In Romagna si incontrano, perciò, persone che si chiamano Otello, Otella, Aida, Violetta, Desdemona, Carmen, Fedora, Radames, Alfredo, Igor, Ernani, Norma, Gioconda, Brunilde, Sigfrido, oppure Wagner, Verdiano, Verdiana. Non di rado capitò che a coppie di fratelli sia stato dato i nomi di Werther e Parsifal, oppure Tristano e Isotta.
La passione per la lirica era così forte che per assistere alla rappresentazione di un'opera, anche solo dal loggione, i romagnoli erano disposti a sacrificare buona parte del proprio salario. Erano però impietosi con i cantanti che dimostravano incertezze e lacune interpretative.
Per raccontare aneddoti, molti dei quali divertenti, legati a questo attaccamento al melodramma, compreso il successo che riscosse il tenore Angelo Masini quando cantò al Teatro Comunale di Forlì, sono stati programmati due appuntamenti, a cura di Gabriele Zelli, per le domeniche 11 e  25 febbraio 2018, alle ore 16.00, al Museo Romagnolo del Teatro, Palazzo Gaddi, corso Garibaldi 96, Forlì. Sarà presente il soprano forlivese Wilma Vernocchi. 
Seguirà la visita al Museo e al salone di Palazzo Gaddi a cura di Riccardo Bevilacqua. 
Partecipazione libera. Per informazioni 3493737026.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.