11 gennaio 2018 - Forlì, Cronaca

Furto in un’abitazione, arrestato albanese condannato in via definitiva

Localizzato in città, avrebbe dovuto abbandonare il territorio nazionale

Deve scontare la pena di tre anni, un mese e diciannove giorni 3 di reclusione per furto in abitazione e resistenza a pubblico ufficiale, poiché condannato in via definitiva dalla Corte d’Appello di Bologna.

Per questi motivi, era stato emesso, dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Bologna, un mandato di cattura per un cittadino albanese di anni 44, separato, disoccupato.

E’ stato arrestato alle prime luci dell’alba di giovedì dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Forlì, guidati dal tenente Francesco Grasso che, a seguito di una mirata attività info-investigativa, sono riusciti a localizzare nella città di Forlì il ricercato, nonostante questi fosse già colpito anche da un provvedimento di rifiuto del permesso di soggiorno che gli imponeva di abbandonare il territorio nazionale nel dicembre del 2016.

I militari, nel corso della notte, dopo aver individuato il luogo ove lo stesso poteva dimorava, hano svolto un ininterrotto servizio di osservazione che consentiva la cattura del ricercato, che non opponeva resistenza all’arresto.

L’uomo è stato riconosciuto colpevole di un colpo messo a segno nel gennaio del 2016, allorquando con due connazionali, aveva perpetrato un furto in abitazione in Forlì, a seguito del quale venivano asportati vari monili in oro, poi recuperati e restituiti alla persona offesa. All’epoca il trio, dopo il furto, erano stati intercettati dai carabinieri che riuscirono a trarre in arresto solo uno dei malfattori, mentre gli altri due erano riusciti a sfuggire alla cattura. Le indagini condotte consentirono l’individuazione dei due complici, di cui uno al momento risulta ristretto in un carcere in Albania, e recuperare altra refurtiva relativa ad altri furti in abitazione consumati in Forlì, che veniva restituita alle varie persone offese.

Oggi per l’abanese si sono aperte le porte del carcere di Forlì per scontare la sua condanna.

Tag: furto

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.