11 gennaio 2018 - Forlì, Cronaca

Zona Portici, arrestato per spaccio richiedente asilo

Conitnua l'attività antidegrado dei Carabinieri

Nella serata di martedì i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Forlì, guidati dal tenente Francesco Grasso, durante un servizio straordinario di controllo del territorio per contrastare il degrado nel centro storico della città, disposto dal Comando Provinciale Carabinieri Forlì Cesena, hanno arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un disoccupato ventisettenne nigeriano, richiedente asilo.

 

I militari nel perlustrare la zona Portici hanno notato un soggetto che si muoveva con fare sospetto nei giardini pubblici di via Bonali e hanno deciso di procedere al suo controllo. Il soggetto, alla vista del personale in divisa, si è liberato, gettandolo in terra, di un involucro contenente circa 12 grammi di sostanza stupefacente tipo “marijuana” che è stata recuperata dal personale operante.

La successiva attività di polizia giudiziaria condotta, consentiva di rinvenire, all’interno dell’abitazione del giovane, ulteriori cinque involucri contenenti 70 grammi di “marijuana” nascosti all’interno di un calzino e la somma di 1.320 euro, provento dell’illecita attività.

Lo stupefacente e il denaro sono stati sequestrati.

 

Nel pomeriggio di mercoeldì in Tribunale a Forlì si è svolta l’udienza di convalida dell’arresto.

Il processo è stato rinviato al 9 maggio avendo il difensore dell’imputato chiesto i termini di difesa.

 

L’attività effettuata rientra in una più vasta ed articolata attività investigativa finalizzata a frenare lo smercio delle sostanze stupefacenti che ha già portato nelle ultime settimane all’arresto di diverse persone di nazionalità straniera che gravitano e bivaccano nella zona Portici, via Bonali e Stazione Ferroviaria.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.