6 dicembre 2017 - Forlì, Cronaca, Economia & Lavoro

Forlì piange la scomparsa del re del lusso

Si è spento all'età di 75 anni Roberto Vignatelli, patron di Luxury Living

FORLI' - i è spento all’età di 75 anni il patron di Luxury Living, Alberto Vignatelli, stroncato da un malore improvviso (probabilmente un arresto cardiaco), lunedì sera.

Le esequie dell’imprenditore forlivese che ha fatto del lusso un marchio distintivo, portando lustro anche alla città, si terranno domani mattina, con partenza dalla camera mortuaria e arrivo alla basilica di San Mercuriale dove si terrà la funzione.

 

L’azienda, dal fatturato milionario, stando agli ultimi dati si parla di oltre 120 milioni di euro all’anno, perde un istrionico innovatore e punto di riferimento per tutta la rete del marchio Luxury che vanta innumerevoli sedi nelle principali capitali mondiali. Nonostante le sue origini friulane (per la precisione vignatelli è nato nel settembre del ‘42 a San Daniele del Friuli, in provincia di Udine) e il respiro internazionale della sua azienda, Vignatelli non ha mai nascosto la sua predilezione per Forlì, i suoi abitanti e il centro storico.

 

Proprio in quest’ottica si inserisce la scelta di restaurare Palazzo Mangelli e farlo diventare sede del gruppo, un luogo davvero magico e meta di incontri di lavoro con clienti provenienti da tutto il mondo. A raccogliere l’eredità dell’azienda e a prenderne il timone saranno i figli Raffaella e Daniele. Un’eredità pesantissima e solida che offre lavoro ad oltre 300 dipendenti e 700 artigiani e fornitori.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.