18 novembre 2017 - Forlì, Politica

Sostegno del Pd per il sindaco indagato

Il segretario Ancarani: "Respingiamo ogni tentativo di strumentalizzazione politica della vicenda giudiziaria"

Dopo l'avviso di garanzia al sindaco di Forlì Davide Drei per abuso d'ufficio e falso ideologico, la segretaria territoriale del Pd forlivese Valentina Ancarani rinnova il sostegno alla giunta.

“Apprendiamo – scrive – che anche il sindaco di Forlì Davide Drei è stato raggiunto da un avviso di garanzia per i reati di abuso di ufficio e falso ideologico. Riponiamo massima fiducia nell'operato della magistratura e, ferma la presunzione di innocenza garantita dalla Costituzione, auspichiamo che si possa fare rapidamente chiarezza, nel rispetto del principio di trasparenza che deve ispirare il rapporto tra cittadini e amministrazione. Nel rinnovare il sostegno del Pd alla giunta cittadina, respingiamo infine ogni tentativo di strumentalizzazione politica della vicenda giudiziaria, confidando che gli importanti processi che vedono impegnati il Comune e  la holding dei Comuni Forlvesi LTRH (su tutti l'imminente avvio di ALEA AMBIENTE) non subiranno rallentamenti o intralci da quanto accaduto”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.