29 settembre 2017 - Forlì, Economia & Lavoro

Oltre trecento partecipanti al convegno "Soluzioni operative per Industria 4.0”

Imprenditori e tecnici del territorio all'appuntamento organizzato da Confindustria

Il tema attualmente più dibattuto in ambito aziendale è stato ieri protagonista alla Fiera di Forlì nell’ambito della settimana del Buon vivere col convegno "Soluzioni operative per Industria 4.0. Investimenti tecnologici, finanziamenti, buone pratiche e fiscalità agevolata nel piano Nazionale Industria 4.0".

Davanti a oltre trecento esponenti del mondo imprenditoriale e di tecnici del territorio, Confindustria Forlì-Cesena con l’Ordine degli Ingegneri, dei Periti Industriali e dei Commercialisti insieme all’Università e a Cariromagna, si sono confrontati sulle opportunità e sugli obiettivi del piano Nazionale Industria 4.0.

“Abbiamo voluto raccogliere tutti gli interlocutori potenzialmente interessati dal cambiamento digitale agevolato dal Governo, anche se coinvolti in momenti diversi dall’iter di legge. Confindustria Forlì-Cesena ha infatti voluto riunirli per dare una univoca interpretazione, una proposta di soluzioni di tipo interpretativo. – ha dichiarato Massimo Balzani, direttore di Confindustria Forlì-Cesena - in apertura dei lavori - E’ necessario infatti costruire una posizione comune sul territorio in modo che si possano valorizzare le conoscenze a favore delle imprese che intendono investire sul futuro”.

 

L’incontro di ieri, moderato da Fabrizio Binacchi, direttore RAI Regione Emilia-Romagna, costituisce un passo importante per la reale crescita del nostro territorio. Aprire la porta a una collaborazione trasversale dove tutti gli attori sono chiamati a valutare e certificare i progetti innovativi in logica 4.0 per aderire ai contributi fiscali, è un passo importante per aiutare le aziende a fare bene il proprio investimento in una prospettiva a medio e lungo termine.

 

Francesco Moncelsi, direttore Generale Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna - Gruppo Intesa Sanpaolo, ha raccontato come la banca stia affrontando il cambiamento della rivoluzione digitale: “Vogliamo fare rete e mettere in comunicazione idee e credito per costruire il futuro della nuova imprenditoria in Romagna. Vedo con piacere la sala piena, a conferma di quanto interesse ci sia su questa tematica. Il ruolo della banca è oggi diverso. Tutto intorno a noi sta cambiando velocemente, cambiano i competitors e cambiano le regole del gioco. Intesa Sanpaolo crede che l’innovazione sia una leva strategica e oltre a fornire supporto finanziario, offre oggi supporto e collaborazione nella scelta di proposte innovative in ottica di open innovation”.

 

Poi l’Università con i professori Luca Tomesani, Filippo Cicognani e Riccardo Silvi hanno messo in luce gli interventi intrapresi da tempo dall’Ateneo Bolognese, anche nelle sedi Romagnole e con i Laboratori di ricerca, con risultati capaci di provocare cambiamenti inimmaginabili solo pochi anni fa nei materiali come nelle macchine e nell’organizzazione.

Gli interventi dei relatori iscritti all’Ordine degli Ingegneri e dei Periti Industriali, Riccardo Neri, Giampaolo Dall’Agata, Mirko Montalti e Alessandro Barzanti, hanno posto in risalto che siamo di fronte ad un cambiamento che rivoluziona il tessuto economico, dando chiarimenti dei contenuti tecnici e delle richieste documentali per accedere alle agevolazioni.

Per evidenziare l’importanza che sul tema ha la conoscenza e la conseguente nuova forte esigenza di formazione continua e qualificata a tutti i livelli, è intervenuto per Umana il dottor Roberto Mascali: “il lavoratore deve diventare imprenditivo, avere capacità di mettersi in gioco. In un contesto 4.0 saranno richieste nuove conoscenze sulle tecnologie abilitanti da coltivare permanentemente”.

Hanno concluso l’Ing Adriano Maestri, presidente Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna e Davide Stefanelli, consigliere con delega all'Innovazione di Confindustria Forlì-Cesena che ha commentato: - La tecnologia sarà in continua evoluzione e noi imprenditori dobbiamo gestire una nuova cultura aziendale. Confindustria Forlì-Cesena è una delle territoriali che ha dedicato all’innovazione un tavolo trasversale che oggi raccoglie tutti gli operatori che affrontano il tema dell’innovazione esaltando le proprie diverse professionalità.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.