8 agosto 2017 - Forlì, Meteo

Siccità e tutela dei fiumi in Emilia-Romagna

L'attività di Arpae e le precisazioni

In riferimento ad alcuni articoli apparsi sulla stampa locale di Forlì e Cesena, inerenti la siccità e la tutela dei fiumi, le norme non rispettate e gli scarsi controlli, Arpae (Agenzia regionale per la prevenzione, l´ambiente e l´energia dell´Emilia-Romagna) desidera precisare che dal 22 giugno 2017 il Consiglio dei Ministri ha decretato lo stato di emergenza nazionale per la siccità anche in Emilia-Romagna. Tale provvedimento è stato disposto in risposta alla perdurante crisi idrica che ha colpito lintero territorio regionale (in particolare le province occidentali), determinato dalla prolungata assenza di precipitazioni significative da ottobre 2016 e dalle temperature elevate registrate a partire dal mese di giugno. 

Arpae ha emesso, già dal 16 giugno 2017, le ordinanze per i divieti di prelievo idrico dai corsi d’acqua da numerosi bacini, trasmettendoli puntualmente a tutti gli organi preposti ai controlli sul territorio, in particolare al Corpo forestale dei Carabinieri, con i quali l’Agenzia collabora da tempo a seguito di una convenzione, fornendo tutto il supporto necessario. 

L’Agenzia prosegue senza sosta anche l’attività di controllo dello stato idrologico dei fiumi in Emilia-Romagna, per il monitoraggio costante del Deflusso minimo vitale, aggiornando la situazione ogni settimana. L’ultimo aggiornamento è del 7 agosto 2017, visibile sul nostro sito web a questo indirizzo: https://www.arpae.it/dettaglio_notizia.asp?id=8857&idlivello=1504

La Giunta Regione Emilia-Romagna (con delibera n. 870 del 16 giugno 2017) ha disposto i criteri per la richiesta di deroga al DMV alle Strutture autorizzazioni e concessioni di Arpae competenti per territorio (visibili qui: https://www.arpae.it/dettaglio_generale.asp?id=3857). La deroga può essere autorizzata solo su esplicita richiesta, sentite la Regione Emilia-Romagna, l’Autorità di Bacino distrettuale territorialmente competente ed, eventualmente, l’Ente parco o il soggetto gestore, nel caso in cui le derivazioni per cui è richiesta la deroga siano ubicate all’interno, o siano a monte, di parchi e/o di aree protette.  Il provvedimento di deroga, quando concesso, definisce anche i monitoraggi a carico dei soggetti richiedenti, affinché possano essere messe in campo tempestivamente azioni di mitigazione mirate a garantire che le eventuali deroghe non pregiudichino il raggiungimento e/o il mantenimento degli obiettivi di qualità ambientale fissati dalla pianificazione di settore.

Tutte le informazioni su siccità, stato idrologico dei corsi d’acqua, provvedimenti presi e procedure per richiedere le deroghe ai divieti di prelievo sono disponibili sulla pagina web ‘Siccità estate 2017’ (https://www.arpae.it/dettaglio_generale.asp?id=3860).

Diversi tavoli tecnici stanno affrontando le necessità di approvvigionamento dei diversi settori di utilizzo, in particolare per garantire le esigenze legate all´uso potabile e per l’irrigazione in agricoltura, assicurando la compatibilità ambientale.

Nell'attuale situazione di siccità, tutti gli Enti coinvolti stanno collaborando attivamente per fronteggiare al meglio la situazione di criticità. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.