18 luglio 2017 - Forlì, Cesena, Società

Il parco nazionale delle Foreste casentinesi "Patrimonio dell'Umanità" Unesco

Coinvolti dal riconoscimento tutti i tre versanti dell'Area protetta: Firenze, Arezzo e Forlì-Cesena

Il suggello Unesco ("Patrimonio dell'Umanità") al parco nazionale delle Foreste casentinesi è stato sancito durante la 41° sessione della Commissione per il World Heritage, riunita a Cracovia il 7 luglio. L’approccio usato è stato quello di scegliere i siti migliori (“best of the best”) per importanza ecologica e conservazionistica, garantiti dai migliori livelli di protezione.
Si tratta del primo riconoscimento nella storia al patrimonio ecologico italiano.
L'imprimatur riguarda una ampia "buffer area"  di 6.936 ettari e il nucleo invalicabile (in quanto riserva naturale integrale) di Sasso Fratino, di 784 ettari.  Tra le prime di particolare interesse sono le riserve biogenetiche, all’interno delle quali è possibile trovare faggete vetuste di valore pari a quelle presenti nella zona preclusa all'accesso.

Sono coinvolti dall'inclusione nella World Heritage List (“Primeval Beech Forests of the Carpathians and Other Regions of Europe”)  i territori protetti nei comuni di San Godenzo - in provincia di Firenze -, Bagno di Romagna e di Santa Sofia - in provincia di Forlì-Cesena - e di Poppi, Pratovecchio e Bibbiena, in provincia di Arezzo.

"L'Ente si è assunto la responsabilità, in sinergia e con il supporto del ministero dell'Ambiente, e in collaborazione con le altre aree naturali coinvolte, di tutte le procedure per il raggiungimento di questo traguardo. Il riconoscimento premia due anni di impegno e rappresenterà nei prossimi anni un fortissimo elemento di richiamo turistico." Luca Santini, presidente del Parco nazionale.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.