15 maggio 2017 - Forlì, Società

Corsi di dottorato al Campus di Forlì: bandi aperti fino al 29 maggio

Si tratta dei corsi in Sociologia e ricerca sociale e in Scienze politiche e sociali

Sono aperti fino a lunedì 29 maggio i bandi di concorso per l’ammissione ai corsi di dottorato del Campus di Forlì Unibo. Due sono i nuovi corsi in partenza: uno in Sociologia e ricerca sociale e uno in Scienze politiche e sociali, che si aggiungono al dottorato in Traduzione, Interpretazione e Interculturalità.

Il dottorato in Sociologia e ricerca sociale, in ambito strettamente sociologico, è anche l’unico attivato in Emilia Romagna su queste tematiche.  Il corso afferisce al Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia e forma studiosi e professionisti di elevata qualità scientifica, nelle scienze sociologiche, mettendoli in grado di esercitare qualificate attività di analisi e ricerca teorica ed empirica presso Università, enti pubblici, soggetti privati e del terzo settore, per finalità di ricerca di base e applicata. Tra gli sbocchi professionali a cui il dottorato di Sociologia prepara vi è certamente la carriera universitaria. Da una indagine sulle professioni svolte dai dottorati è stata riscontrata la presenza di: programmatori e valutatori di politiche pubbliche e sociali nella Pubblica Amministrazione e in Organizzazioni di Terzo Settore; responsabili di human resources e relazioni sindacali in imprese di livello nazionale ed internazionale; esperti di marketing e di culture del consumo; ricercatori presso istituti privati di ricerca sociale; sociologi della salute; esperti in problemi della sicurezza; operatori di organizzazioni internazionali pubbliche e non governative.

 

Il dottorato di ricerca in Scienze Politiche e Sociali, afferisce al Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali e intende preparare  gli studenti alla carriera accademica, a professioni altamente qualificate all’interno di organizzazioni pubbliche e private, nazionali e internazionali, o a percorsi di autonomo sviluppo di capacità imprenditoriali. Oltre che in ambito universitario, coloro che acquisiranno il titolo potranno intraprendere carriere negli istituti di ricerca privati, nelle imprese private orientate all’internazionalizzazione, nelle organizzazioni pubbliche o non governative e in tutti quei contesti in cui si richiedano padronanza di strumenti avanzati di analisi dei fenomeni politici e sociali e  capacità progettuali. I percorsi in cui il dottorato si articola mirano a formare specialisti in istituzioni e politiche pubbliche, esperti in relazioni internazionali e in specifiche aree del mondo, sociologi interessati a fare ricerca sui grandi mutamenti sociali e tecnologici del nostro tempo. L'obiettivo ultimo è il conseguimento di un profilo di eccellenza competitivo a livello internazionale.

 

Rimane confermato il dottorato di ricerca in Traduzione, Interpretazione e Interculturalità, afferente al Dipartimento di Interpretazione e Traduzione che forma professionisti negli ambiti della traduzione e dell’interpretazione. I dottori di ricerca trovano sbocchi professionali negli ambiti della traduzione e dell’interpretazione, nel mondo editoriale, nell’insegnamento universitario e in enti di ricerca nazionali e internazionali. Possono dunque lavorare come traduttori altamente qualificati sia nel settore tecnico-scientifico, che in un contesto editoriale, traducendo letteratura e/o saggistica. Sempre in quest’ambito, possono inoltre aspirare a incarichi di progettazione, direzione di collana o coordinamento delle attività traduttive presso una casa editrice, un’agenzia letteraria o di traduzione. Presentano infine un profilo adeguato per incarichi di ricerca di alto profilo in istituzioni pubbliche e private, nazionali e internazionali.

 

I bandi di concorso per l’ammissione ai corsi di dottorato scadranno il 29/05/2017. Tutte le informazioni sui corsi e sulle modalità di presentazione delle domande sono disponibili all’indirizzo www.unibo.it/it/didattica/dottorati/2017-2018.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.