17 marzo 2017 - Forlì, Agenda, Eventi

L’Arte sposa la Moda con “Vernice Art Fair” e “Prêt-à-Porter”

Alla Fiera di Forlì dal 17 al 19 marzo 2017 due grandi eventi dedicati a bellezza e creatività

Studio, ricerca, ispirazione, estro creativo: sono i pilastri sui quali si regge l’ideazione e la realizzazione di tutto ciò che è nella sua essenza artistico. Le arti grafiche e pittoriche, ovviamente, ma anche la moda, espressione alta di ingegno, talento, qualità. Nasce da questa consapevolezza la scelta di Romagna Fiere di dare vita a due grandi eventi tra loro abbinati: la 15ª edizione di Vernice Art Fair, mostra-mercato d’arte contemporanea, e “Prêt-à-Porter - Moda e Shopping in Fiera”. Manifestazioni che si svolgeranno in contemporanea nei padiglioni fieristici di Forlì dal 17 al 19 marzo 2017.

Due fiere in una, quindi, ma entrambe imperniate sugli stessi pilastri fondativi: la bellezza, la creatività, l’innovazione. Con un unico biglietto d’ingresso, i visitatori avranno la possibilità di passare comodamente dai padiglioni nei quali saranno esposte centinaia di opere di pittura, scultura, fotografia e, in generale, di tutte le arti visive, a quello nel quale espositori provenienti da tutta Italia proporranno e metteranno in vendita diretta al pubblico articoli, accessori e creazioni-moda.

 

Con “Vernice Art Fair” l’Arte diventa accessibile a tutti

I principi ispiratori di “Vernice Art Fair” restano immutati. Saranno direttamente gli artisti, e le associazioni culturali che li promuovono, a presentare le proprie creazioni al pubblico senza il tramite delle Gallerie d’arte. La manifestazione si focalizza su artisti, alcuni dei quali non ancora entrati nei principali circuiti del mercato dell’arte, che proprio grazie a questa vetrina possono incontrare galleristi, collezionisti e acquirenti per i quali rappresentano un investimento a costi ancora accessibili. Tre giorni nel corso dei quali sarà promosso un dialogo e un confronto diretto tra talenti emergenti, ma anche chi è già pienamente affermato e quotato nel panorama nazionale, galleristi, collezionisti, critici, giornalisti ed esperti del settore.

A Vernice Art Fair il pubblico troverà una ricca mostra-mercato di alto livello artistico e potrà essere piacevolmente “investito” da una notevole varietà di stimoli estetici inattesi, arricchiti dalla possibilità di confrontarsi direttamente con gli autori e conoscere così il contesto in cui l’opera è nata. Centinaia di opere in grado di soddisfare ogni tipo di gusto nell’articolato mondo dell’arte contemporanea, passando quindi da pezzi di sicuro valore, firmati da maestri affermati, alle opere, meno costose, di artisti promettenti provenienti da tutt’Italia e sui quali fare una “scommessa”. Il tutto immerso in un ambiente in cui l’arte è occasione di dialogo, confronto, feconda contaminazione creativa.

 

Quattroxquattro.com: Oscar Dominguez propone 4 talenti

Tradizione e novità si miscelano in questa 15ª edizione. Tornano appuntamenti ormai consolidati come lo spazio “Quattroxquattro.com”: un’area studiata e curata da Oscar Dominguez che valorizza nella loro unicità le opere realizzate da quattro artisti che nei tre giorni di “Vernice Art Fair” vengono ospitate in quattro spazi tra loro interconnessi. Tredicesima edizione per un evento che sa offrire ogni anno spunti differenti e ricerche di grande stimolo intellettuale capaci di ancora stupire. Un mettersi in gioco ormai raro in un momento storico nel quale la società è segnata da un forte individualismo e da un senso di smarrimento senza precedenti.

Quest’anno la scelta è caduta su Musiva-mente, collettivo operante in Romagna sotto la direzione artistica di Elisa Simoni che ci proporrà un lavoro a moduli di mosaico realizzato con diverse tecniche e materiali; su Michele Giovanazzi, conosciuto nell’ambito forlivese in virtù di numerose partecipazioni nelle passate edizioni sia di Vernice che di Arte Forlì Contemporanea, il quale presenta un’installazione di piccole presenze - oggetti che ci ospitano, ci accolgono, ci fanno viaggiare - che creano un paesaggio urbano immaginario perfetto; su Marina Fabbri con le sue ceramiche, le sue donne eleganti, misteriose, che offrono un’anima di terra a chi le guarda; su Stefano Brienza, grande osservatore della natura delle cose, degli oggetti, dei paesaggi che ci condurrà in un viaggio attraverso una seconda vita dei materiali che utilizza. Il riuso, infatti, è al centro della ricerca di Brienza, non solo come recupero di materia: recupera anche il passato e il futuro di oggetti che raccontano vecchie e nuove storie unite in un unico spazio-tempo.

 

Con EuroExpoArt Forlì si apre agli artisti turchi e iraniani

Gradito ritorno è anche quello dell’evento EuroExpoArt” curato da Giorgio Bertozzi e Ferdan Yusufi che porterà a Forlì artisti internazionali, provenienti in particolare da Turchia e Iran. Col progetto EuroExpoArt Vernice Art Fair si apre dunque verso la porta d’Oriente dell’Europa e permetterà agli appassionati d’arte di scoprire anche un mondo lontano dai riflettori come quello iraniano. Saranno 118 gli artisti rappresentati dai propri quadri, installazioni e sculture e durante la rassegna sarà possibile apprezzare anche 5 mostre personali di cui 4 con artisti fuori concorso, 9 artisti in evidenza negli Eventi Speciali, spazi dedicati a 8 tra i vincitori dell’edizione 2016 e due mostre collaterali: un Tributo a Gencay Kasapçi e un’installazione ironica e provocatoria della romana Laura Migotto proposta in prima assoluta e denominata Gogna d’Artista.

Organizzato da NeoArtGallery, EuroExpoArt è abbinato al concorso artistico “Gran Premio Europa”, a cui possono partecipare artisti di qualsiasi nazionalità, operanti in tutti i settori delle arti visive. Saranno i visitatori della fiera a votare le opere a loro più gradite. Verranno prescelti gli artisti che si saranno distinti per originalità, qualità tecnica e qualità espressiva. I premi sono sia in denaro sia sotto forma di ampi spazi espositivi nell’edizione 2018 di Vernice, ed ancora mostre in qualificate gallerie d’arte e cataloghi. Per il pubblico sarà uno scorcio insolito e tutto da scoprire sull’arte che si produce in territori ricchi di storia, incroci di culture, ma anche di contraddizioni.

 

Ignazio Fresu torna con Rock Balancing

Reca il titolo “Rock Balancing” l’installazione proposta a “Vernice Art Fair” dallo scultore cagliaritano Ignazio Fresu che da anni collabora con la manifestazione forlivese dandole lustro.

Rock Balancing è un’opera di dimensioni variabili che si presenta come lo spazio metafisico di un deserto di sassi simbolo di solitudine, ma non di desolazione, dove le pietre (realizzate in resina) rappresentano il passare del tempo nella dimensione di un tempo infinito. L'installazione si presenterà come una superficie calpestabile apparentemente di sabbia e pietra, realizzata in resina su pannelli di polistirolo. Sopra di essa saranno posti dei sassi tondeggianti di varie misure. Pietre che potranno essere maneggiate dal pubblico che con queste potrà realizzare delle composizioni disponendole in equilibrio una sull’altra in una diretta interattività e azione artistica di derivazione zen. Composizioni - e da qui il titolo dell’opera - instabili e fisicamente impossibili.

 

Concorso “Coinè per l’Arte” – 15ª edizione

Ormai affermato è anche il concorso nazionale “Coinè per l’Arte”, dedicato a pittura, scultura, fotografia, promosso proprio da Romagna Fiere e che sin dalla sua prima edizione accompagna “Vernice”. Il concorso è gratuito e riservato agli artisti presenti alla rassegna con un proprio spazio. Il vincitore riceverà un premio acquisto di 3.000 euro e la pubblicazione dell’opera selezionata sulla copertina del catalogo di Vernice Art Fair 2018. In più verranno assegnati altri due premi acquisto da 1.000 euro cadauno alle opere giudicate di maggior originalità tematica o esecutiva. Anch’esse saranno pubblicate sul catalogo. Sarà altresì attribuito dai giornalisti accreditati presenti alla manifestazione, un ulteriore riconoscimento anch’esso diventato una piacevole tradizione: il Premio della Stampa.

Nell’edizione 2016 la giuria espresse questi verdetti: al primo posto Maurizio Ceccarelli di Sasso Morelli con "Nouvel Jackson" (decollage su tela); al secondo posto due autori ex equo: Damiano Taurino di San Donato di Lecce con "Il volo" (terracotta) e Emre Yusufi di Istanbul con "War sheep portrait" (vetro e alluminio). Il riconoscimento del Premio della Stampa andò a Pasquale Marzelli di Arezzo con "La vigna" (tecnica mista su tavola). Infine un premio speciale “Per il grande pregio delle opere pittoriche e l'inesauribile impegno nella promozione di Vernice Art Fair e di EuroExpoArt” fu assegnato a Musa Güney.

 

SIFEST OFF” porta a Forlì i talenti della fotografia e delle arti visive

Si intitola “SIFEST OFF - Fotografia indipendente e Arti visive” ed è un grande evento voluto per rendere ancora più importante la proposta della 15ª edizione di “Vernice Art Fair”. “SIFEST OFF” è una piattaforma dedicata a nuovi talenti che operano nel campo delle arti visive, selezionati e presentati in mostre, installazioni, video proiezioni e performance. Romagna Fiere dedicherà uno spazio importante a questo evento curato dall’Associazione Cultura e Immagine e da Savignano Immagini, nato nel 2009 da un’idea di Mario Beltrambini, presidente del “Circolo Fotografico Ass. Cultura e Immagine” di Savignano sul Rubicone". Un’intuizione dalla quale è scaturito quello che oggi è il secondo Festival nazionale dedicato alle arti visive. Un vero e proprio punto di riferimento per fotografi e autori provenienti da ogni parte d’Italia, una fucina per artisti affermatisi negli anni a livello nazionale e internazionale.

 

Green Years: concorso d’arte per scuole primarie e secondarie

L’attenzione di Romagna Fiere si posa anche sui giovanissimi, ossia sugli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado. A loro è riservato il concorso “Green Years”, organizzato dall’associazione culturale Menocchio in collaborazione con lo studio Graffio3, con Centro Didattico Romagnolo e col patrocinio dei Comuni di Cervia, Cesena, Forlì, Ravenna, dell’Ufficio Scolastico Regionale. Il concorso d’arte è riservato agli alunni degli istituti delle province suddette e da quest’anno, grazie all’impegno di Claudio Irmi, Giampiero Maldini e Luciano Medri, si apre a una dimensione internazionale coinvolgendo due istituti scolastici dalla Francia (College Grand Air La Baule ed Ecole Primarie De Lachassagne), due da Jelenia Gòra in Polonia e due da Aalen in Germania (Greutschule e Gemeinshaftschule). I giovani alunni degli istituti tedeschi saranno anche ospiti in fiera a Forlì.

Tema del concorso è la natura. Guardando alla bellezza e alla sostenibilità dei luoghi dove i bambini e i ragazzi si immaginano di abitare in futuro, è stato chiesto loro di immaginare un giardino ideale, pubblico o domestico che sia, abbinandolo a un pensiero o slogan di stampo pubblicitario teso alla promozione di un futuro più verde per tutti.

 

ORARIO DI APERTURA: venerdì 17 dalle 16.30 alle 19.30; sabato 18 e domenica 19 dalle 10.00 alle 19.30.
COSTO INGRESSO: biglietto intero 8 euro; ridotto* 6 euro; gratis i bambini sino ai 12 anni di età.
*riduzione valida per over 65, militari, disabili, invalidi, con coupon scaricabile da www.verniceartfair.it.

 

 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.