3 febbraio 2017 - Forlì, Cronaca

Incendio alla ditta "Potrone e Benessere"

Sono intervenuti anche i tecnici dell'Arpae per misurare la presenza di sostanze organiche e PM10

Un incendio ha distrutto ieri mattina buona parte della ditta "Poltrone Benessere" di via Bernale che produce materassi e imbottiture per poltrone utilizzando poliuretano e materiale in legno. nessun ferito fortunatamente, ma i danni sono subito apparsi ingenti anche ancora non quantificati. I Vigili del Fuoco sono stati chiamati alle 10, intervenuti con mezzi anche da Cesenam Rocca San Casciano e Ravenna, e già alle 11 le fiamme non erano più evidenti. Per fare una stima dei danni sarà necessario lo spegnimento degli ultimi focolai.

Le cause dell'incendio sono in fase di valutazione: gli agenti della Volante della Questura di Forlì e i tecnici del del 115 di viale Roma escludono tuttavia l'ipotesi dolosa. Pare piuttosto che la causa sia imputabile al malfunzionamento di un macchinario.

Sono intervenuti sul posto abnche i tecnici di Arpae che hanno provveduto ad eseguire misure con strumentazione portatile relativamente alla presenza di sostanze organiche e PM10 in vicinanza all’incendio e nel raggio di circa 200-300 metri dall’azienda.

Le rilevazioni speditive non hanno evidenziato al momento la presenza di  criticità ulteriori rispetto alla situazione attuale, già critica per i valori di polveri sottili su tutta la regione ed il bacino padano.

Molto probabilmente le elevate temperature dell’incendio hanno provocato un innalzamento della colonna di fumo tale da consentire la dispersione degli inquinanti ad altezze maggiori, limitando la ricaduta nella zona limitrofa.

Le acque di spegnimento dell’incendio sono state contenute.

Arpae continuerà a seguire l’evoluzione della situazione.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.